Ultim'Ora

Altamura (Ba). I militari del NORM eseguono un ordinanza di custodia cautelare per coltivazione di marijuana a carico di un cittadino albanese

La droga sequestrata. (foto cc.) ndr.

di Redazione

ALTAMURA (BA), 21 SETT. (C. St.) - I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Altamura, nei giorni scorsi, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare per violazione della normativa sugli stupefacenti e per illegale detenzione di una pistola cal. 9 corto, emessa dall’Ufficio del GIP del Tribunale di Bari – dott.ssa Alessandra SUSCA, richiesta dal PM dott. – Fabio BUQUICCHIO - nei confronti di un cittadino albanese, 45enne residente ad Altamura. L’uomo, già noto alla Forze dell’ordine per la commissione di reati contro il patrimonio, durante il trascorso mese di agosto era stato individuato come colui che aveva allestito una serra adibita alla coltivazione di marijuana, con ben 73 piante giunte a maturazione, del peso lordo di oltre 20 chilogrammi. Piante analizzate dal Laboratorio Sostanze Stupefacenti presso il Reparto Operativo di Bari che sono risultate contenere principio attivo per ben 3290 dosi. In definitiva un valore sul mercato illegale dello spaccio di circa 15 mila euro. Questa volta la serra era stata discretamente allestita nel piano mansardato di una villetta alla periferia di Altamura, dove i vasi con le piante erano continuativamente innaffiati da un’artigianale quanto efficace sistema di irrigazione automatica, mentre la luce necessaria era diffusa da ben 35 potenti lampade alogene collocate lungo la soffittatura. Gli appostamenti dei Carabinieri della Compagnia di Altamura hanno consentito di accertare gravi indizi nei confronti dell’abanese, che hanno indotto all’emissione del provvedimento restrittivo da parte dell’Autorità Giudiziaria di Bari per la commissione dei reati contestatigli. L’arrestato è stato quindi tradotto presso la Casa Circondariale di Bari.





Nessun commento