Ultim'Ora

Calcio. Il cuore azzurro di Bari. Stasera al San Nicola la sfida fra Italia e Francia

Il C.T: dell'Italia G. Ventura. (foto com.) ndr.

di Massimo Resta 

BARI, 1 SETT. - Parte da Bari il nuovo corso della Nazionale italiana di calcio targata Giampiero Ventura. Per il nuovo ct degli azzurri si tratta di un esordio casalingo, considerato che è sposato con una barese e che vive nel capoluogo pugliese. L'ex allenatore di Bari e Lecce, subentrato ad Antonio Conte, sfida dunque i cugini francesi in una città che ha sempre portato fortuna agli azzurri. Il capoluogo pugliese è un vero e proprio talismano per la nazionale, che a Bari ha vinto nove dei dieci match disputati e colto un solo pareggio. Il calore dei tifosi non solo baresi ma anche provenienti da tutta la Puglia, sarà il dodicesimo uomo in campo contro la Francia, avversario con cui nel lontano 1910, proprio da Bari, gli azzurri iniziarono la loro lunga avventura. Una sfida, dunque, amichevole con il sapore agonistico. La gara con i transalpini si disputerà in un San Nicola "blindato". Controlli minuziosi agli accessi allo stadio da parte delle forze dell'ordine. In azione anche tutte le unità antiterrorismo dei carabinieri di Bari, per prevenire eventuali attentati. Non saranno in divisa ma in borghese, fra la gente, per segnalare azioni sospette. L'Italia dovrebbe schierare Buffon, Rugani, Barzagli, Chiellini, Florenzi, Verratti, Montolivo, Parolo, De Sciglio, Eder, Pelle'. Indisponibile lo juventino Bonucci. A Bari, stasera, debutterà, infine, la moviola in campo. Si sperimenterà il cosiddetto Var, un arbitro che osserverà le immagini televisive. Un test ufficiale del Video Assistant Referee autorizzato dalla Fifa. L'arbitro addetto alle immagini comunicherà con il direttore di gara, ma quanto da lui visto non avrà un impatto sul gioco come in una prova.





Nessun commento