Ultim'Ora

Mola di Bari (Ba). Sequestrati rifiuti speciali dal Cfs

I rifiuti speciali posti sotto sequestro. (foto Cfs) ndr.
Otto denunce per violazioni al testo unico dell’ambiente

di Redazione

MOLA DI BARI (BA), 25 OTT. (Comunicato St.) - Il personale della Stazione del C.F.S. di Monopoli, al termine di una fase di indagine e monitoraggio dei siti operata in collaborazione con la Stazione del C.F.S. di Bari, ha effettuato un sequestro preventivo in località “Le Reni”, nell’agro del Comune di Mola di Bari, per illecita attività di smaltimento di rifiuti speciali ingombranti e non pericolosi e gestione di discarica non autorizzata da parte di imprese. Nello specifico, nel centro urbano del Comune di Mola di Bari, in via Guerrieri, erano in corso lavori di demolizione di un vecchio edificio residenziale. L’attività dei forestali ha smascherato l’illecita attività di smaltimento e tombamento degli inerti provenienti dalla demolizione edile, effettuata all’interno di un terreno agricolo. Precisamente, nel suddetto terreno agricolo, trasformato in un ricettacolo di rifiuti speciali ingombranti e non pericolosi, erano in corso lavori di sotterramento di diverse tipologie di materiali, costituiti da conci di mattoni, blocchi di tufo, tubi idraulici in pvc e ferro, parti di legno derivanti da finestre/persiane, avvolgibili in plastica e cavi elettrici dimessi. Per quanto compiuto, gli uomini del C.F.S. hanno apposto i sigilli sull’area interessata, dell’estensione di 2700 mq, e hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, per violazioni al Testo Unico dell’Ambiente, quattro comproprietari del terreno agricolo, due ingegneri e due legali rappresentanti delle imprese esecutrici dei lavori.





Nessun commento