Ultim'Ora

Ruvo di Puglia (Ba). Botta e risposta tra centrodestra ed Asipu sul servizio di pulizia dell' abitato

La locandiona dell'evento. (foto com.) ndr.

di Massimo Resta 

RUVO DI PUGLIA (BA), 8 OTT. - Botta e risposta a Ruvo di Puglia fra la coalizione di centrodestra che alle ultime amministrative ha sostenuto la candidatura a sindaco di Antonello Paparella e l'Asipu, la società che cura la pulizia del paese ed il servizio di raccolta differenziata porta a porta. La compagine di centrodestra, composta da Conservatori e Riformisti, Forza Italia, Un'altra idea per Ruvo e Noi con Salvini, accusa l'Asipu di non svolgere bene il servizio sul territorio e propone di sanzionarla perché terrebbe le strade sporche, non effettuerebbe la pulizia dell'erba che cresce lungo i marciapiedi, non effettuerebbe la disinfestazione e la deratizzazione del territorio per liberarlo da zanzare e topi. Una denuncia effettuata attraverso dei manifesti a tema affissi in tutto il paese a cui la società che cura il servizio della pulizia dell' abitato ha replicato con un manifesto ricco di cifre che dimostrerebbero l'efficienza e l'efficacia del lavoro svolto nel territorio. Un dato su tutti quello relativo al calo della Tari, che grazie alla raccolta differenziata è diminuita del 12%. Anche l'ecotassa - sottolinea l'Asipu - sarebbe diminuita, passando dai quindici euro a tonnellata ai cinque euro e diciassette centesimi. L'Asili, infine, snocciola i numeri del servizio svolto sul territorio, evidenziando che zanzare e topi troverebbero terreno fertile per svilupparsi in reti fogniarie ed immobili in disuso, che non sarebbero di propria competenza.





Nessun commento