Ultim'Ora

Taranto. Morto operaio in sommergibile

Il sommergibile 'Gazzana'. (foto com.) ndr.
Ennesima morte bianca sul lavoro 

di Daniele Lo Cascio 

TARANTO, 7 OTT. - Si chiamava Natale Chiarelli ed aveva 29 anni l’operaio che stamane a bordo del sommergibile Gazzana della Marina Militare ormeggiato nel porto di Taranto, è deceduto per cause ancora da chiarire. L’operaio stava svolgendo servizi di manutenzione programmata all’interno del locale motori termici del sommergibile in quanto dipendente della ditta Officine Jolly quando improvvisamente ha accusato un malore. A nulla è servito l’immediato soccorso dei colleghi, del medico del Servizio Sanitario dei Sommergibili e dei medici del 118. La Marina Militare in un comunicato ha espresso sentimenti di profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia dell’operaio. Sono in corso di accertamento le cause del decesso. Appena quattro anni fa lo stesso sommergibile fu teatro di un’altra tragedia che coinvolse due militari sempre quando era ormeggiato nelle acque antistanti il porto di Taranto. In quella occasione però l’incidente fu dovuto a un improvviso calo di pressione durante le fasi di svuotamento dell'abitacolo dall'acqua e non riuscirono ad aprire il portellone d'emergenza, uno dei due militari morì dopo tre anni in coma.





Nessun commento