Ultim'Ora

Calcio/Serie B. Immeritata sconfitta del Bari a Verona. Gli scaligeri s'impongono con un gol di Pazzini

Una immagine del matxh. (foto com.) ndr.

di Massimo Resta 

VERONA, 27 NOV.  - Una rete di Pazzini, a soli sette minuti dalla fine, decide la sfida della capolista Verona con il Bari, ben schierato sul terreno di gioco da Colantuono e attento a non lasciare gli spazi agli avversari. La formazione di Pecchia, nel primo tempo ha tenuto in mano il pallino del gioco, ma la squadra pugliese non è rimasta a guardare. La prima occasione della prima frazione capita allo scadere sui piedi di Romizi, che calcia alle stelle un rigore in movimento. La parte iniziale della ripresa, invece, ha visto la crescita dei ragazzi di Colantuono, che nei primi dieci minuti hanno fallitodue ottime occasioni da rete con De Luca e Brienza. Gli scaligeri, però, sono riusciti a rimettersi in carreggiata e a costringere gli avversari nella propria metà campo per non subire gol, che arriva già al 73' ma Luppi quando tocca la sfera sull'incornata di Pazzini è in posizione di offside. A sbloccare il match allora è ancora una volta il fiuto del gol di Pazzini, che sigla la sua tredicesima rete personale in campionato, condannando il Bari alla sesta sconfitta stagionale. Con questo successo il Verona rimane in testa a quota 33 punti, mentre i biancorossi restano a quota 20, con la consapevolezza che oggi avrebbero potuto uscire indenni dallo stadio Bentegodi.





Nessun commento