Ultim'Ora

Corato (Ba). Arrestato dalla Polizia 48enne con disturbi mentali per estorsione e minacce [CRONACA DELLA P.S.ALL'INTERNO]

Posti di controllo della P.S. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

CORATO (BA), 28 MAR. (Comunicato St.) - Nella giornata di ieri, a Canosa di Puglia, la Polizia di Stato ha dato esecuzione alla misura degli arresti domiciliari nei confronti di un canosino 48enne, affetto da gravi disturbi mentali, ritenuto responsabile di estorsione e minacce. L’uomo, più volte, ha minacciato di morte gestori di bar, dipendenti del locale ufficio postale o semplici passanti, cui tentava di estorcere danaro sotto la minaccia di violenze fisiche. Gli agenti del locale Commissariato di P.S. hanno dato esecuzione alla misura, disposta dal GIP del Tribunale di Trani a seguito della ricostruzione fornita dai poliziotti dell'intera sequenza di minacce e insulti con cui l'uomo vessava le sue vittime. Il 48enne, che spesso faceva uso di sostanze alcoliche, è stato accompagnato presso una struttura protetta ove verrà sottoposto anche ad un programma di cure. 

- Nella giornata di ieri, a Corato, la Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà un giovane di 19 anni ritenuto responsabile del reato di lesioni personali gravi e porto di oggetti atti a offendere. I poliziotti del locale Commissariato di P.S. hanno avviato una scrupolosa attività d’indagine, supportata da riscontri di attività tecnica, a seguito del ferimento di un ragazzo di minore età, colpito con un fendente all’altezza dell’addome, la notte del 25 marzo scorso nei pressi dell’Istituto Scolastico Fornelli. Nell’immediatezza il ferito, che perdeva molto sangue, fu soccorso ed accompagnato presso una struttura ospedaliera mentre il reo si dette alla fuga facendo perdere le proprie tracce. Gli investigatori hanno raccolto numerosi elementi probatori a carico dell’autore del reato, un giovane di 19 anni, che è stato rintracciato presso la propria abitazione e deferito all’Autorità Giudiziaria.





Nessun commento