Ultim'Ora

Ilva. Ambiente Svenduto: il processo resta a Taranto

L'aula Alessandrini del Tribunale (foto di L. Manna)
Ex Riva FIRE, Partecipazioni industriali non patteggia


di Luciano Manna                                
TARANTO, 1 MAR. - Riva Fire con la nuova denominazione, Partecipazioni industriali spa, non accederà al patteggiamento. La Corte d'Assise di Taranto presieduta dal giudice Michele Petrangelo ha rigettato l'istanza del legale della società che aveva chiesto lo stralcio, cosa invece avvenuta per le altre due società: Ilva spa e Riva Forni Elettrici. Rigettate le eccezioni sollevate dalla difesa che prevedevano anche la richiesta di spostare il processo a Potenza, quindi il processo "Ambiente Svenduto" resta a Taranto e la prossima udienza è stata fissata per l'8 marzo.

Da registrare anche la consistente presenza di pubblico nell'aula Alessandrini del Tribunale di Taranto. I pass adibiti per l'accesso delle singole persone sono andati esauriti prima dell'inizio dell'appello ed in molti non hanno potuto accedere in aula. A questo proposito c'è da sottolineare la maturità e la serietà dei tarantini giunti al Tribunale che dimostrando anche altruismo e senso civico hanno ceduto a turno il proprio pass ad altri che attendevano fuori dall'aula. Questo inconsueto "turnover" è stato possibile realizzarlo anche grazie alla disponibilità delle forze dell'ordine che presidiavano l'udienza.





Nessun commento