Ultim'Ora

Bari. Tre arresti della Polizia per furto aggravato

Tre arresti della Polizia a Bari. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARI, 6 MAG. (Comunicato St.)  - Nella giornata di ieri, a Bari, la Polizia di Stato ha tratto in arresto tre persone, una coppia di baresi, pregiudicato 40enne lui e 33enne incensurata lei, ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso ed un giovane cittadino albanese di 25 anni, con precedenti di polizia, per il reato di furto aggravato. Altre tre persone sono state denunciate in stato di libertà, un barese classe ’91 per guida senza patente e due romene di 35 e 16 anni per il reato di furto. Nell’ambito dell’ordinario e costante servizio di controllo del territorio, i poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti presso l’esercizio commerciale Leroy Merlin, zona Poggiofranco, ed hanno individuato e bloccato una coppia di baresi che, poco prima, si era impossessata di merce varia, per un valore complessivo di circa 600 euro. A seguito di perquisizione personale, è stata recuperata la refurtiva; l’attività, estesa alla vettura nella loro disponibilità, ha permesso di rinvenire e sequestrare ulteriore merce, abilmente occultata, presumibilmente trafugata in altri esercizi commerciali. Dopo gli accertamenti di rito, entrambi sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Poco dopo la mezzanotte, un equipaggio della Squadra Volante è intervenuto presso il Centro “Villa Camilla”, in via Matarrese, a seguito di segnalazione di furto in atto. Sul posto i poliziotti hanno bloccato un uomo, cittadino albanese di 25 anni, che unitamente ad un suo complice, datosi a precipitosa fuga, aveva forzato con un cacciavite tre distributori automatici e sottratto le monete ivi contenute, per un totale di 72 euro e 45 centesimi. Sottoposto a perquisizione, il giovane è stato trovato in possesso di uno zainetto dove, tra le altre cose, era custodito il documento d’identità di un’altra persona; l’arrestato ha dichiarato che si trattava del documento del suo complice che, quindi, è stato indagato in stato di irreperibilità. Il 25enne, dopo gli accertamenti di rito, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sempre nella giornata di ieri, i poliziotti dell’U.P.G.S.P. hanno denunciato in stato di libertà, per guida senza patente, un 26enne barese sorpreso in via Caduti Partigiani mentre transitava alla guida di un motociclo Honda SH, sprovvisto di patente di guida. Il mezzo è stato sottoposto a fermo amministrativo. Infine, ieri sera, gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti presso il supermercato Primo Prezzo, in via Lattanzio, zona San Pasquale, ed hanno bloccato ed indagato in stato di libertà due donne di origini romene, madre e figlia, che avevano trafugato generi alimentari di vario tipo.



Nessun commento