Ultim'Ora

Andria (Bat). Arrestato 31enne con precedenti responsabile di detenzione illegale di arma alterata

Le armi sequestrate. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

ANDRIA (BT), 24 GIU. (Comunicato St.) - Nella mattinata di ieri in Andria, la Polizia di Stato, ha arrestato Pellegrino Giacomo, 31enne del luogo con precedenti di polizia, resosi responsabile di detenzione illegale di arma alterata. Durante l’operazione “Alto Impatto”, attraverso stringenti controlli nelle zone più calde della città, gli uomini del locale Commissariato di P.S., unitamente agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e della Sezione Cinofili dell’UPGSP di Bari, hanno passato al setaccio vaste aree della città nonché numerose persone con a carico pregiudizi penali, mezzi ed esercizi commerciali; è stata eseguita anche una perquisizione domiciliare nell’abitazione di un pregiudicato, poi identificato per l’arrestato, sita in una contrada rurale di Andria, ove è stata rinvenuta una pistola calibro 8, originariamente a salve, con canna modificata e caricatore contenente due cartucce ricaricate artigianalmente. L’arma, perfettamente funzionante ed in grado di esplodere le relative cartucce, era occultata in un cesto. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Trani a disposizione dell’A.G. procedente. Inoltre, nel corso della medesima attività, una volante in una delle contrade rurali controllate, all’interno di un lungo muretto a secco posto a delimitazione di un tratturo, incastrata tra le pietre, ha rinvenuto una pistola calibro 8 modificata, ricaricata con sei cartucce, ben oleata e pronta all’uso, avvolta in un panno.



Nessun commento