Ultim'Ora

Sport. Convenzione Stadio Zaccheria per 30 anni al Foggia, affidamenti vari, più sicurezza e sponsor, lo approva la Giunta comunale di Foggia

Lo stadio di Foggia "Pino Zaccheria" (foto com.) ndr.
di Nico Baratta

FOGGIA, 11 LUG. - La notizia è trapelata nei giorni scorsi, con indiscrezioni che poi si son rivelate fondate. La Giunta comunale di Foggia ha approvato l’accordo con il Foggia Calcio. Il prossimo passo, tuttavia e definitivo, è nelle mani del Consiglio comunale che dovrà approvare il tutto. 

Andiamo per ordine. 

Innanzitutto parliamo della Convezione, dove il Comune affida alla società rossonera per 30 anni e a 40mila euro/anno la gestione dello Stadio Pino Zaccheria. La convenzione prevede gestione e utilizzo della struttura. L’impegno della società sportiva è quello di versare 175mila euro in tre anni, con 6 rate, il canone e tutte le utenze per le stagioni calcistiche già concluse, quelle dal 2013 al 2017. Un accordo pregresso per le partite disputate e perciò l’utilizzo della struttura. Con la nuova convenzione il Foggia Calcio avrà in carico la manutenzione ordinaria e i lavori che si potrebbero prefigurare in caso di ampliamento dello stadio. Mentre al Comune saranno in carico, come accordo preso, scritto e firmato il 09 giugno 2017, l’ampliamento dei posti fino a 18mila, l’iscrizione al campionato cadetto, quello prossimo di serie B, e tutto ciò che comporterà la valorizzazione dello stadio; quest’ultimo accordo prevede un esborso per le casse comunale di ben 1,3 milioni di euro. 

Come detto, l’accordo prevede anche affidamenti vari a strutture terze per eventi sportivi. Nello specifico stiamo parlando delle Palestre, quelle già presenti nella struttura dello Zaccheria. Difatti tutte le associazioni e le società che già operano all’interno del plesso sportivo avranno accesso per 12 ore solo nei giorni feriali e 8 ore in quelli festivi. Tuttavia per chi utilizza con regolare contratto le palestre di basket e pallavolo Preziuso e Russo, rimangono le clausole già contratte con il Comune di Foggia, cui ha la titolarità. Stesso dicasi per le clausole assicurative in oggetto. 

Questione Sponsor: qui c’è la possibile novità, ovvero che per il Foggia Calcio, qualora vi fosse la volontà espressa da uno sponsor e perciò finanzi il progetto, può cambiar nome allo stadio con l’aggiunta di quello dello sponsor. Una pratica ormai diffusa in molti stadi di serie A, perlopiù. 

Posti a sedere: al Comune saranno riservate 32 poltrone in tribuna d’onore e 32 in quella centralissima e/o autorità. 

Questione Sicurezza: Rimane attivo il punto ristoro, in altre parole il bar presente sotto la tribuna centrale, ovviamente con tutte le dichiarazioni legali e licenze vigenti in merito. La novità è nella concessione, dove possibile, anche di un altro punto ristoro ma sub-concesso. Oggi lo Zaccheria ospita 14.530 spettatori che con il prossimo campionato devono essere garantiti e sicuri. Ebbene, con una determina dirigenziale il Comune di Foggia ha approvato il progetto sulla sostituzione dei vetri danneggiati che delimitano il campo di gioco dai settori spettatori. Il costo complessivo sarà di 387mila euro, dove una parte verrà anticipata dal Comune stesso, l’latra sarà acquisita mediante credito sportivo. 

Esclusività: al momento non si è avuta notizia sulle ventilate notizie in merito alle 10 giornate che il Comune avrebbe voluto per eventi vari. 

Di seguito potete scaricare il documento in pdf della Convenzione suddetta.
La Convenzione (PDF)


Nessun commento