Ultim'Ora

Calici di Stelle 2017: a Taranto la 19a edizione

La locandina dell'evento. (foto web) ndr.
In alto il calice del vino pugliese nella Notte di San Lorenzo

di Daniele Lo Cascio

TARANTO 8 AGO. - Si svolgerà a Taranto giovedì prossimo 10 agosto la 19ª edizione di “Calici di Stelle”, la fortunata manifestazione dedicata agli appassionati del vino organizzata dal Movimento Turismo del Vino in collaborazione con l'associazione nazionale Città del Vino. La manifestazione inizierà alle 20.30 con il brindisi sulle note de “Libiamo i calici” della Traviata dalla cassa armonica di Piazza Garibaldi. 67 le cantine complessivamente partecipanti in rappresentazione dei vini di Puglia disponibili ai banchi di assaggio ove presteranno servizio i sommelier AIS. Per degustare correttamente sarà necessario munirsi del kit Calici di Stelle - calice in vetro con tasca, carnet di otto ticket degustazione, sacchetto di taralli dell’azienda Agricola del Sole (sponsor dell'evento insieme a SICME Energia e Gas) e la mappa del percorso – acquistabili al costo di Euro 10 presso i tre infopoint posizionati uno in Piazza Garibaldi e due a Scesa Vasto. La Puglia verrà scomposta idealmente in tre zone: Terre del Primitivo, con banco degustazione in piazza Garibaldi, Terre del Negroamaro e Terre del Nero del Nero di Troia con banchi di degustazione alla discesa Vasto. Le degustazioni saranno organizzate in tre postazioni che idealmente ripercorrono i territori enologici - Terre del Nero di Troia, Terre del Primitivo, Terre del Negroamaro - consentiranno ai tanti winelovers di intraprendere un viaggio nella Puglia del vino, dove sarà possibile scoprire il ricco patrimonio vitivinicolo pugliese fatto di suggestivi territori, vitigni autoctoni e denominazioni d'origine. Oltre al percorso degustazione vini a Taranto la manifestazione avrà anche una veste culturale potendo affiancare all’itinerario di scoperta enologica anche uno culturale basato su due luoghi chiave dell’archeologia magno greca tarantina: il castello aragonese ed il museo Marta. 
Il primo tour sarà, “MArTa - il vino nell’archeologia”. I visitatori saranno condotti all’interno di uno dei più importanti musei archeologici al mondo, custode di un fondamentale capitolo della storia della Magna Grecia con importanti reperti legati all’uso del vino e ai rituali ad esso connessi, a cura di Nova Apulia. Si potranno ammirare in particolare la Tomba degli Atleti (V sec. a.C.) in cui è simbolicamente ricostruito un andròn (la sala del banchetto) con esposti pregiatissimi vasi rossi a figure nere usati per servire il vino; i crateri di Ceglie Del Campo (Ba), sui quali è rappresentata la nascita di Dioniso dalla coscia di Zeus; la coppa laconica (o kylix) raffigurante scene di satiri e comàsti danzanti. (Orari: 19,30 | 20,30| 21,30 | 22,30| - Tariffa promozionale: ingresso + visita tematica guidata: € 10 – Ridotto € 6). Il secondo itinerario, dal titolo “Alla Scoperta dell’antica Taras” a cura degli archeologi accreditati dalla Soprintendenza e guide abilitate dalla Regione Puglia, vuole mettere in luce l’urbanistica dell’antica Taras (Taranto) con i resti dell’Agorà - piazza dedicata al commercio ed evidenziare il centro storico, e  l’Acropoli, parte della zona sacra della città greca. Si prosegue per piazza Castello per la visita ai resti del tempio dorico del VI secolo a. C. dedicato ad una divinità femminile, ai resti delle mura greche fino alle fortificazioni annibaliche in via Margherita. Il tour si concluderà con la visita alle strutture architettoniche presenti sul lungomare Vittorio Emanuele. (Orari: 20,00 | 21,00| 22,00| - costi: 5,00 Euro). 
Il Castello Aragonese sarà anche teatro di una serie di attività ludico - culturali dedicate alla formazione e alla conoscenza del vasto patrimonio vitivinicolo regionale, che già in passato hanno raccolto un ottimo gradimento da parte del pubblico: si inizia alle ore 20.30 con il reading del libro “In vino veritas - Racconti di un viaggio diVino”, raccolta di 35 racconti basati sull’universo del vino curato da Maria Lisa Clodoveo e Maria Antonietta Colonna docenti dell’Università degli Studi di Bari "A. Moro". Al termine dell’incontro tutti i partecipanti verranno omaggiati con una copia del libro. 
foto MTV
Per gli enoappassionati più attenti e motivati, sempre all’interno del castello, si svolgerà un seminario su Nero di Troia, Primitivo, Negroamaro - principali vitigni autoctoni pugliesi - con un minicorso di degustazione condotto da sommelier professionisti. Al termine, sempre istruttivo, ma in chiave più curiosa e divertente, si svolgerà “A Prova di Naso” dove si potrà giocare con il proprio olfatto, cercando di individuare nel calice i sentori principali dei tre vitigni suddetti. 

Quest’anno, all' iniziativa potranno prendere parte anche i non vedenti grazie alla presenza di materiali tradotti in braille. Obiettivo è quello di incoraggiare la conoscenza del vino in una categoria di persone che, sebbene svantaggiata dalla perdita della vista, risulta in questo settore avvantaggiata dallo sviluppo compensativo delle facoltà olfattive. Le attività all’interno del Castello Aragonese proseguiranno con la proiezione di “Puglia: il vino, il territorio, il viaggio” video documentario del MTVPuglia dedicato ai tesori del patrimonio vitivinicolo pugliese e infine, per quanti vorranno lasciarsi avvolgere dalle suggestioni del firmamento di San Lorenzo, l’A.S.L.A. Associazione Astronomica "San Lorenzo" di Casarano (Le) allestirà un osservatorio astronomico con telescopi per osservare gratuitamente gli astri e la volta celeste. 
Per poter accedere nel castello e partecipare al ricco programma di eventi culturali è consigliabile iscriversi gratuitamente compilando il modulo online a questo link: https://goo.gl/uZtSjS. Per avere tutte le informazioni necessarie, il percorso di degustazione e l'intero programma dell'evento è stata creata l’app “Calici di Stelle Taranto”, contenente anche l'elenco delle cantine divise per territorio, il nome delle loro etichette in degustazione a base del vitigno autoctono di riferimento e il programma degli eventi culturali collaterali. La app sarà scaricabile dal QR code pubblicato su tutto il materiale di comunicazione, sui pannelli che individueranno il percorso, sul flyer contenente la cannuccia-gadget oppure collegandosi con il proprio smartphone o tablet su Play Store o Apple Store. 
Previsto anche un piano parcheggi per arrivare comodamente sul luogo dell'evento, sono consigliate infatti le seguenti aree di parcheggio: Piazzale Democrate (per chi giunge da nord) Parcheggio Stadio Iacovone (per chi giunge da sud con supporto di bus navette “Calici di Stelle” messi a disposizione dall'AMAT).

Nessun commento