Ultim'Ora

Bari. Arrestati dalla Polizia in due per furto aggravato in concorso [CRONACA DELLA P.S. ALL'INTERNO]

Due arresti della Polizia a Bari. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARI, 19 SETT. (Comunicato St.) - Questa notte, a Bari, la Polizia di Stato ha arrestato R.M., cittadino tunisino classe ’90, incensurato, e J.J., cittadino marocchino classe ’89, incensurato ma non in regola con le norme che disciplinano il soggiorno di cittadini extracomunitari sul territorio nazionale, ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso. Nell’ordinario e costante servizio di controllo del territorio, alle ore 01.00 circa, i poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti in via Bozzi, presso un locale ivi ubicato, ove era stata segnalata la presenza di due stranieri che avevano tentato di rubare la borsa di una cliente; i due erano stati messi in fuga dall’intervento del gestore del locale e degli altri avventori. Giunti sul posto, gli agenti hanno appreso la dinamica dei fatti ed una sommaria descrizione dei malfattori; prontamente si sono posti alla loro ricerca perlustrando la zona limitrofa al locale e, in via Abbrescia, hanno notato due persone corrispondenti alla descrizione precedentemente acquisita. Accortisi dell’arrivo della Volante, i due cittadini extracomunitari hanno tentato di guadagnare la fuga ma sono stati seguiti e fermati dai poliziotti. Durante il tentativo di fuga i due si sono sbarazzati di una pochette, successivamente recuperata dagli agenti; sottoposti a perquisizione sono stati inoltre trovati in possesso di un telefono cellulare. Gli accertamenti che sono seguiti hanno permesso di constatare che la pochette ed il telefono cellulare erano stati rubati ad una 25enne che aveva subito un furto nei pressi di largo Adua. I due cittadini extracomunitari sono stati tratti in arresto ed associati presso la locale Casa Circondariale. 

- Nei giorni scorsi, a Bitonto, la Polizia di Stato ha sventato un colpo ai danni di un noto bar del centro cittadino. In particolare, nel corso della notte, un poliziotto del locale Commissariato di P.S., dopo aver terminato il proprio turno di servizio, si è allontanato dall’Ufficio e, mentre transitava per le strade del centro cittadino, ha notato dei malfattori intenti a forzare la saracinesca di un locale commerciale utilizzando una fiamma ossidrica. L’agente immediatamente richiedeva alla Sala Operativa l’invio di ulteriori unità e contestualmente, nonostante il disinteresse per gli accadimenti ad opera di alcuni passanti, decideva d’intervenire riuscendo ad impedire la commissione del reato. La tempestiva azione dell’agente metteva in fuga i malfattori che riuscivano a far perdere le proprie tracce nel fitto reticolo di vie presenti in zona. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte degli Agenti del Commissariato di Bitonto volti alla compiuta identificazione delle persone coinvolte nell’evento delittuoso.



Nessun commento