Ultim'Ora

Bari. Sottoscritta la proroga della convenzione in materia di controllo della spesa sanitaria tra Regione Puglia e Guardia di Finanza [CRONACA DELLA GDF ALL'INTERNO]

Sottoscritta la proroga della convenzione in materia di controllo della spesa sanitaria. (foto Gdf) ndr.

di Redazione

BARI, 28 NOV. (Comunicato St.) - Questo pomeriggio ha avuto luogo la sottoscrizione della proroga della convenzione in materia di controllo della spesa sanitaria, tra la Regione Puglia - Assessorato alle Politiche della Salute, rappresentato dal Vicepresidente della Regione Puglia Antonio Nunziante ed il Comando Regionale Puglia della Guardia di Finanza, rappresentato dal Comandante Regionale, Generale di Divisione Vito Augelli. Tema della convenzione lo sviluppo di sinergie a contrasto degli illeciti in materia di spesa pubblica sanitaria. Il rinnovo della proroga non solo conferma la volontà della Regione Puglia e del Comando Regionale della Guardia di Finanza di contrastare gli illeciti e la corruzione nella sanità, ma conferma anche il reciproco apprezzamento per un’attività di controllo proficua e fruttuosa, che nel corso dell’anno 2017 ha già consentito di accertare frodi in materia di spesa sanitaria per circa 10 milioni di euro e di segnalare un danno erariale pari a 15,5 milioni di euro. L’obiettivo resta il rafforzamento e il proseguimento delle attività di contrasto alle frodi nel settore della spesa pubblica, con particolare riferimento al comparto della sanità. 

Una immagine del sequestro. (foto Gdf) ndr.
GUARDIA DI FINANZA: SVENTATO FURTO DI OLIVE NELLE CAMPAGNE TRA BARLETTA E TRANI. RECUPERATI 10 QUINTALI DI RACCOLTO 

Nell’ambito delle attività di controllo economico del territorio per il contrasto ai traffici illeciti e alle diverse forme di illegalità, i Finanzieri della Compagnia di Trani hanno sventato un ingente furto di olive in località Avvantaggio–Muridano, nelle campagne tra Barletta e Trani. In particolare, sono state sorprese tre persone intente a fare incetta di olive che, alla vista della pattuglia delle Fiamme Gialle, si davano a precipitosa fuga, dileguandosi nelle campagne e abbandonando sul posto le attrezzature impiegate, tra cui teli e verghe, nonché 20 recipienti colmi del raccolto dell’intera mattinata. Dopo gli accertamenti di rito, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Trani, l’intero raccolto, quantificato in circa 10 quintali, veniva restituito dalla Guardia di Finanza al proprietario del fondo mentre le attrezzature utilizzate dai malviventi venivano sottoposte a sequestro. L’intervento delle Fiamme Gialle evidenzia l’efficacia del dispositivo in atto sul territorio e coordinato dalla Prefettura, nell’ambito delle attività svolte, in concorso tra le Forze dell’Ordine, nella prevenzione e contrasto dei furti del prezioso prodotto locale nel pieno della campagna olivicola.  

GUARDIA DI FINANZA: SEQUESTRO DI FARMACI 

Finanzieri del Gruppo Bari ed i Funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Sezione Operativa Territoriale Aeroporto Bari-Palese, a seguito di controlli su mezzi e viaggiatori provenienti da paesi extracomunitari, hanno sottoposto ad ispezione un “bagaglio rush”, ovvero un bagaglio verosimilmente disperso e poi di seguito rinvenuto e richiesto da un cittadino indiano, residente in India che, in qualità di proprietario, ne attendeva il ritiro. Il controllo effettuato ha permesso il rinvenimento in un barattolo di plastica di farmaci in confezioni di: n. 2 fiale con scritta OTOTROPIN (SOMATROPIN, noto come ormone della crescita GH) d 10 i.u. cadauna; n. 1 fiala con scritta PGCL da 500 mcg.; n. 1 confezione di “CLENBUTOROL – BRONCHODILATOR” contenente n. 74 pillole di colore verdino; n. 1 confezione di “T3 – CYTOMEL” contenente n. 22 pillole di colore giallo; n. 12 compresse di clore marrone no classificabili; n. 6 capsule trasparenti contenenti in liquido di colore giallo; n. 15 capsule con scritta “SAN”. Poiché i medicinali risultavano sprovvisti di relativa prescrizione o ricetta medica e di qualsivoglia autorizzazione all’importazione in territorio italiano, si procedeva al sequestro dei farmaci. La merce è stata posta a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento