Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

M5S. "Battista servo del Corriere", "Luxuria scorretto"

Una locandine di M5S. (foto) ndr.

di Redazione

ROMA, 27 MAG. (AGI) - Il MoVimento 5 Stelle sempre piu' in versione 'Aventino'. La stampa e' ormai il nemico numero uno: selezionati i giornalisti (considerati) amici, banditi quelli (considerati) nemici. Grillo ha chiamato ad aiutare i suoi parlamentari 'esperti' di comunicazione, ma senza ottenere grandi risultati. Una critica viene letta spesso come malafede (la stessa Gabanelli e' stata immediatamente accusata di essere al servizio dei potenti), le inchieste vengono viste come tentativo di screditare Grillo e Casaleggio. Per non parlare, poi, delle analisi politiche. E adesso si scatenano contro Pierluigi Battista, definito con disprezzo sul blog "maggiordomo del Corriere". "Se i politici, in passato, hanno potuto causare il disastro che ora e' sotto gli occhi di tutti e' anche grazie a una stampa disattenta, superficiale o forse venduta". "Per quanto accaduto nella trasmissione Tv Report, a meno di ventiquattro ore dalle elezioni, il M5S chiedera' comunque conto e giustizia, sia in sede di diritto di replica sia in sede parlamentare, riservando eventuali azioni anche in ambito giudiziario". E' la promessa di Lello Ciampolillo, senatore grillino, perche' "alla vigilia delle elezioni amministrative, in pieno silenzio elettorale, su Rai 3, il conduttore della trasmissione TV Talk, in compagnia della giornalista Sabrina Giannini di Report, ha tracciato l'ennesima pagina di 'alto' giornalismo della televisione pubblica, costruendo un programma teso a falsificare la realta' e a danneggiare il M5S in questa importante vigilia elettorale". "Si e' cercato di assimilare i rimborsi elettorali pubblici destinati ai partiti che il M5S ha espressamente rifiutato, alle semplici elargizioni volontarie dei cittadini al M5S", lamenta Ciampolillo il cui attacco viene pubblicato in evidenza sul blog di Beppe Grillo. Si parla di "trasmissione caratterizzatasi per riferimenti pretestuosi e illazioni false e scorrette nei confronti di Grillo e del M5S, specie da parte di Vladimir Luxuria". "Gli elettori - rimarca - sono consapevoli degli enormi risparmi ai costi della politica gia' assicurati dal M5S e auspicano un sistema di informazione pubblico equilibrato, professionale e non fazioso, ben lontano da quanto apparso ieri pomeriggio su Rai 3. Il M5S - garantisce - si impegnera' per costruire un nuovo e serio sistema pubblico di informazione, assumendo ogni iniziativa del caso".





Nessun commento