Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Foggia. "Priorità lavoro", Cgil, Cisl e Uil in piazza

La locandina dell'evento. (foto) ndr.

di Redazione

FOGGIA, 28  MAG. - "Priorità lavoro". Con quest'obiettivo, CGIL, CISL e UIL di Foggia terranno un attivo unitario provinciale giovedì 30 maggio, alle ore 9,30, presso la Cassa Edile di Capitanata. All'iniziativa interverranno i segretari generali territoriali, Mara De Felici, Emilio Di Conza e Gianni Ricci. L'assemblea sindacale è stata indetta in previsione della manifestazione provinciale unitaria che si terrà a Foggia il 4 giugno 2013, con partenza alle ore 17 da Piazza Cavour e comizio conclusivo in Piazza Cesare Battisti alle ore 18. I sindacati confederali ritengono "urgente che il tema del lavoro, in tutte le sue componenti, torni al centro delle scelte politiche ed economiche. Per dare soluzione alle emergenze che alimentano la disoccupazione, le organizzazioni sindacali considerano urgenti e indispensabili: il rifinanziamento della Cassa Integrazione in Deroga e il completamento dell'effettiva salvaguardia degli esodati. Altresì urgente è ridurre le tasse ai lavoratori dipendenti, ai pensionati e alle imprese che faranno assunzioni nel prossimo biennio, destinando automaticamente a tale scopo le risorse derivanti da un'efficace lotta all'evasione fiscale, reato di cui va sancita la natura penale". CGIL, CISL e UIL chiedono di "rilanciare politiche anticicliche prevedendo ad esempio la possibilità per i Comuni che hanno risorse di fare investimenti e di avviare i cantieri già deliberati, fuori dal patto di stabilità. Per sostenere la crescita, è fondamentale ammodernare la Pubblica Amministrazione, investire nella scuola pubblica, nell'università, nella ricerca e nell'innovazione, al fine di dare una risposta occupazionale alle giovani generazioni". CGIL, CISL e UIL sollecitano "una politica industriale che rilanci le produzioni, valorizzando le imprese che investono in innovazione e ricerca e che salvaguardano l'occupazione e le competenze". Per i sindacati bisogna altresì definire: uno strumento di contrasto alla povertà e il finanziamento del fondo per la non autosufficienza; la proroga per i contratti dei precari della PA e della Scuola; la riforma dell'IMU, esonerando solo i proprietari di un'unica abitazione, con un tetto riferito al valore dell'immobile". Inoltre, CGIL, CISL e UIL di Foggia chiedono "agli Enti Locali l'attivazione di tutte le risorse previste dai Piani Sociali di Zona e dai Piani d'Azione per la Coesione".





Nessun commento