Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Pallavolo. Volley Castellaneta-Apulia Monopoli 3-1: 25-21; 25-10; 22-25; 25-23

Una immagine del match. (foto com.) ndr.

di Redazione

CASTELLANETA (TA), 5 NOV. - Una prova superata a pieni voti. Nel big match della terza giornata di campionato di D regionale il Volley Castellaneta non stecca e sconfigge la Apulia Monopoli per 3 set a 1 al termine di una gara mai scontata e ricca di colpi di scena. Mister Perrone recupera in extremis Simona Palmisano, in campo con un ginocchio malconcio ed Alessandra Laneve, assente in settimana per noie influenzali. La palleggiatrice massafrese sarà subito in campo nello starting six completato da Flace, Daniela Palmisano, Tangorra, Mutasci e Pagliari. Nell'altra metà campo le baresi Stoppa, Tarulli, Lapertosa, Lauta, L'Abbate, Bosco e Tarulli giungono sul parquet di Castellaneta con i favori del pronostico. E infatti, parte forte proprio il Monopoli, sfruttando la sua difesa e i centimetri a muro di L'Abbate. Le locali si rifanno sotto grazie ai punti di Tangorra e Mutasci ristabilendo poco dopo l'equilibrio. Una scatenata Lauta manda in tilt la retroguardia biancorossa ma gli errori pioveranno anche nella metà campo barese facendo pendere, a fine set, la bilancia a favore del Volley Castellaneta: 25-21 il finale e grande soddisfazione sulla panchina valentiniana. Nel secondo periodo, dopo un fitto colloquio tra Perrone e Laneve la partita cambierà volto: gli attacchi finalmente laterali del Castellaneta fanno subito male: la retroguardia bianco-verde va in totale confusione mentre in campo si vede una sola squadra, sorretta dai punti di Mutasci, Palmisano e Tangorra. A fine periodo il punteggio la dirà lunga sull'andamento dell'incontro: 25-10 il parziale condito da vistosissimi errori difensivi ed offensivi delle ospiti, capaci di galvanizzare le Pantere di Perrone in campo anche con le seconde linee Spada, Netti e Lippolis. La gara, sino ad allora incanalata a favore delle valentiniane si accende e durante il terzo set il Monopoli si rifà sotto a suon di punti; tra le biancorosse tornano ad aleggiare i fantasmi di Valenzano ed a nulla valgono le azioni personali di Tangorra o i recuperi grintosi di Mutasci. Il tabellone a fine set segnerà 22 a 25 per le ospiti che si riportano in partita con classe e determinazione. Equilibrio, sovrano assoluto deI quarto set, periodo in cui le squadre si inseguono senza sosta punto dopo punto. Mister Perrone cambia decide di cambiare, facendo rifiatare Flace con la più fredda, specialmente in battuta, Federica Spada. Il match impatterà sul 23 pari, sotto gli occhi timorosi del pubblico di casa. La vittoria finale la regalerà però Tangorra con due giocate che consegnano set, match e i 3 punti alla società del presidente Greco. Grandissima soddisfazione a fine match. L'Apulia Monopoli, prima vera diretta contendente alla vittoria finale cade a Castellaneta sotto i colpi e la grinta di Mutasci e compagne che, per il quarto turno di campionato, sabato 9 novembre andranno a far visita al Noci cercando di conquistare la prima vittoria esterna di questo campionato di serie D regionale.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento