Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Volley. Materdominivolley.it Castellana Grotte si ferma al set, vince Potenza Picena

Una immagine del match. (foto com.) ndr.

di Redazione

CASTELLANA (BA), 5 NOV. - Nulla é cambiato. La gara tra la Materdominivolley.it Castellana Grotte e la B-Chem Potenza Picena lascia tutto invariato o quasi. Al PalaGrotte finisce 1-3 con i pugliesi ancora senza vittorie e i marchigiani sempre senza sconfitte dopo tre giornate del campionato nazionale serie A2 di pallavolo maschile. Alla formazione allenata da Vincenzo Fanizza la consolazione del primo set vinto in stagione, dei 31 punti di Roberto Cazzaniga (protagonista di un incredibile duello con Moretti) e del nettissimo miglioramento della prestazione nella seconda parte di gara (il 61% in attacco del quarto set, per esempio, va oltre tutte le medie stagionali). Castellana si presenta con Pellegrino-Cazzaniga, Benito-Castellano, Spadavecchia-Sperandio, Battista e Primavera liberi. Potenza Picena schiera Pinelli al palleggio opposto al top scorer del campionato Moretti, Lipparini e Bolla martelli, Tobaldi e Zamagni centrali, Romiti libero. Inizio in grande equilibrio con Castellana un po' fallosa in battuta e a muro ma comunque attaccata al set (9-9). Il primo break marchigiano arriva al tempo tecnico: 9-12 con l'attacco di prima di Tobaldi. Cazzaniga riporta su i pugliesi (13-13), Moretti allunga ancora e Fanizza chiama tempo (13-16). Muro di Castellano prima di altri due block out di Moretti: 14-19. Sempre l'opposto di Potenza Picena per il 16-21. Bolla a muro e Tobaldi dal centro per il 19-25. Due muri di Pinelli e due errori in ricezione Castellana per il break fino al 4-8. Il muro di Pellegrino prima del lungolinea di Bolla che vale il 7-12. Due di Castellano tengono nel set la Mater (11-16), il muro e il primo tempo di Zamagni per altri due break pesantissimi: 14-21. Buono il turno in battuta di Civita (17-22), bene anche Cazzaniga dai nove metri (20-24), ma la B-Chem chiude con Lipparini il 20-25. Si ricomincia con Civita per Benito e una Mater diversa soprattutto nello spirito. Block out di Civita e due di Cazzaniga per il 12-10 del tempo tecnico. Un paio di difese di Pellegrino, il muro di Spadavecchia e due di Cazzaniga per il 17-14, Potenza Picena tiene però con Moretti: due per il 17-17. Diagonale ed ace di Cazzaniga (19-17), battuta vincente di Benito (21-19), poi l'ace di Miscio per il 22-22 che apre un mini set da brividi. Lungo duello tra Cazzaniga e Moretti (27-27) poi i muri di Sperandio e Pellegrino per il 29-27. Si riparte sempre dal muro di Pellegrino (2-1), Potenza Picena si aggrappa a Moretti: 3-4. Il turno in battuta di Lipparini mette in difficoltà la ricezione di Castellana (3-7) e costringe Fanizza subito al tempo. Ace del martello di Potenza Picena (3-8), poi Cazzaniga rianima la Mater con diagonale e muro: 5-8. Ancora Cazzaniga, ancora Moretti: 8-12 al tempo tecnico. Castellano accorcia fino al 12-14, tre di Cazzaniga per il 17-18, ace di Braico per il pareggio a 18. Fischio dubbio di Pignataro sul 20-20 che, con un eccessivo rosso a Castellano, diventa pure 20-21. Moretti per il 21-23, poi il primo tempo di Zamagni (22-24) e De Leo chiudono il 23-25. 

TABELLINO 

Materdominivolley.it Castellana Grotte - B-Chem Potenza Picena 1-3 19-25 (25'), 20-25 (28'), 29-27 (34'), 23-25 (31') Castellana Grotte: Pellegrino 9, Benito 5, Spadavecchia 7, Cazzaniga 30, Castellano 13, Sperandio 4, Battista (L), Primavera (L), Braico 2, Civita 2, Petrosillo. ne Mariella, Ciavarella. All. Fanizza, II All. Castiglia, scout: Pastore Battute vincenti/errate: 6/17 Muri: 13 Percentuali ricezione positiva/perfetta: 50/31, attacco: 45 Errori gratuiti: 7 att / 13 ric Potenza Picena: Pinelli 1, Bolla 11, Tobaldi 9, Moretti 31, Lipparini 5, Zamagni 14, Romiti (L), Miscio 2, Zampetti, De Leo 1. ne Carciogna, Berni. All. Graziosi, II All. Carmelino, scout: Turtù Battute vincenti/errate: 5/12 Muri: 8 Percentuali ricezione positiva/perfetta: 61/37, attacco: 50 Errori gratuiti: 5 att / 10 ric Arbitri: Patrizia Pignataro e Gianluca Bertoletti di Roma 

POST PARTITA 

Roberto Cazzaniga, opposto Materdominivolley.it: "Tanto rammarico e qualche rimpianto di troppo per non essere arrivati al tie break. Il rosso a Civita in un momento decisivo della partita é stato davvero eccessivo. Purtroppo noi ci siamo svegliati troppo tardi, ci capita di complicarci la vita sulle cose più facili. Ci sono segnali di netto miglioramento, riusciamo a crescere costantemente e questo ci fa ben sperare". Vincenzo Fanizza, tecnico Materdominivolley.it: "Avevamo quasi imbroccato la rimonta ma la nostra prestazione in quella fase di gara é stata fortemente condizionata dall'errore arbitrale prima e dal rosso eccessivo poi. Ho notato evidenti sintomi di crescita, anche sotto il profilo del carattere. A inizio stagione avevamo parlato di inizio in salita e questi risultati non cambiano nulla nella nostra stagione. Dobbiamo solo migliorare per arrivare pronti alle prossime gare".





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento