Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Roma-Bayern 1-7, giallorossi travolti all'Olimpico

Gotze abbracciato dai compagni. (foto Agi) ndr.

di Redazione

ROMA, 22 OTT. (AGI) - Il Bayern Monaco travolge la Roma nella terza giornata del girone E di Champions League. I tedeschi si impongono all'Olimpico per 7-1. Nel primo tempo le reti di Robben, Goetze, Lewandowski, ancora Robben e Muller su rigore. Nella ripresa Gervinho sigla l'unico gol giallorosso, poi Ribery e Shaqiri fissano il risultato sull'1-7. Le forza e lo strapotere del Bayern Monaco di Pep Guardiola ridimensionano la Roma, annichilita dalle sette reti siglate dai tedeschi. Unica consolazione per i giallorossi, che non prendevano sette gol in casa dal 1946 ad opera del 'Grande Torino', il pareggio del Manchester City sul campo del Cska Mosca, che di fatto permette alla formazione italiana di chiudere al secondo posto l'andata del girone. Il Bayern passa subito in vantaggio grazie ad prodezza dell'olandese Robben, il quale riceve palla in area da Lahm, controlla e si gira in un fazzoletto, lasciando sul posto Cole e battendo con un preciso sinistro De Sanctis. La Roma prova a reagire immediatamente con Gervinho, ma Neuer e' bravissimo a dirgli di no. Poi pero' sono ancora i bavaresi a riprendere in mano il possesso e a dilagare. Il raddoppio lo segna Mario Gotze, il quale trafigge De Sanctis dopo un bell'uno-due con Muller. La terza rete la mette a segno il polacco Lewandowski, bravo ad incornare su di un perfetto cross di Bernat. Il Poker lo cala nuovamente Robben che, imprendibile per Cole, lascia sul posto il difensore inglese e poi batte facilmente il portiere romanista. Sembra il remake di Germania-Brasile dei recenti Mondiali, con la squadra di Garcia nei panni dei verdeoro e infatti prima della conclusione del primo tempo il Bayern segna la sua quinta rete. Alaba si inserisce in area e prova a crossare, la palla carambola su Manolas che chiude in scivolata ed Erikkson decreta il calcio di rigore. Se ne incarica Muller che non sbaglia. Nella ripresa Garcia lascia a riposo Cole e Totti inserendo Florenzi e Holebas, e la squadra gioca molto piu' bassa per evitare di prendere altri gol. La Roma prova a rialzarsi, ma la conclusione di Gervinho si stampa sul palo e quella successiva di Florenzi vede opporsi un grande Neuer. Ci prova ancora Gervinho che nella ripresa appare imprendibile per Bernat, ma il portiere della Nazionale tedesca si conferma impenetrabile. Finalmente al 20' della ripresa la Roma segna il gol della bandiera con Gervinho, bravo a ribadire in rete una bella iniziativa di Florenzi. Ma prima della mezzora il Bayern dilaga mandando in rete anche gli appena entrati Ribery e Shaqiri per il 7-1 finale.





***Questo Spazio pubblicità è in vendita***

Nessun commento