Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Andria (Bat). Arrestato 20enne rumeno per omissione di soccorso a seguito di un sinistro

L'auto dell'istituto di vigilanza

di Redazione

ANDRIA (BT), 16 DIC. - Nella nottata di ieri, ad Andria la Polizia di Stato ha tratto in arresto P.G.A., rumeno 20enne, responsabile di omissione di soccorso e fuga a seguito di un sinistro stradale con lesioni. Nello specifico, alle ore 3.00 circa, il personale del locale Commissariato interveniva in una via del centro cittadino, per un violento sinistro stradale. I poliziotti, allertati da alcuni passanti, raggiungevano immediatamente il luogo dell’incidente. Intrappolato tra le lamiere di un’autovettura di un istituto di vigilanza, si trovava un uomo, poi identificato per una guardia giurata. L’uomo veniva immediatamente trasportato al Pronto Soccorso, in codice rosso. Non v’era traccia, invece, del conducente dell’altro veicolo coinvolto. Ipotizzando il tentativo di fuga dello stesso, gli operatori di Polizia si ponevano immediatamente al rintraccio della persona. Ipotizzando che a sua volta anche questa potesse essere ferita, perlustravano le aree limitrofe all’incidente e, il Pronto Soccorso. Poco dopo, giungeva in sala operativa una telefonata, con cui un utente riferiva del furto del proprio furgone, individuato come quello rinvenuto sul luogo del sinistro. I poliziotti, non cadendo nel tentativo del depistaggio, raggiungevano il denunciante presso la propria abitazione. Lì trovavano un ragazzo di 20 anni, ancora vestito e riverso sul letto, in palese stato di alterazione etilica. Intuendo che si trattasse dell’autista del mezzo, lo sottoponevano ad alcoltest, che dava esito positivo. Pertanto il giovane veniva condotto presso gli Uffici di Polizia per accertamenti. La visione delle immagini degli impianti di video–sorveglianza dell’area dell’incidente, testimoniava la responsabilità dell’arrestato. Dopo le formalità di rito, l’uomo veniva accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità procedente.







Nessun commento