Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

F1. Bella e intrigante la nuova Ferrari SF 16-H

La nuova Ferrari SF 16-H (foto) ndr.

di Rocco Ventrella

BARI, 20 FEB. - La nuova Ferrari si chiama SF 16-H, con la sua livrea bianco-rossa richiama molto la vettura degli anni ’70, la Rossa è chiamata ad una stagione da protagonista nella quale dovrà cercare di vincere il titolo mondiale contro la corazzata Mercedes. Durante la presentazione si è respirato tanto ottimismo i piloti sono carichi e con tanta voglia di vincere . I tifosi si augurano che questo nuovo gioiello, dall’estetica aggressiva e intrigante, possa essere veloce e vincente in pista. La Ferrari ha mostrato i dati tecnici della sua nuova monoposto. Al progetto della Rossa hanno lavorato circa 700 persone per un totale di 250.000 ore di lavoro in produzione. Vedendo le immagini della SF 16-H sembra che il lavoro dagli uomini del Cavallino sia stato svolto in modo impeccabile, si presenta esteticamente molto bella . Adesso ci sarà da capire e scoprire se la monoposto sarà anche veloce in pista ma per quello bisognerà attendere i primi test di Barcellona. I tifosi e gli uomini del Cavallino Rampante se lo augurano fortemente, l’ottimismo è alle stelle e la speranza di rivedere la Rossa tornare a lottare per il titolo mondiale è tanta. La scuderia di Maranello, durante la presentazione, ha mostrato i dati puramente tecnici che compongono la nuova vettura che sarà guidata da Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen nel mondiale 2016. Eccoli di seguito: 
- Il telaio della rossa è in materiale composito a nido d’ape con fibra di carbonio. 
- Cambio composto da 8 marce 
- Pneumatici da 13” 
- 702 kg è il peso complessivo della vettura formato da: acqua, olio e peso del pilota - 125.000 rpm Girimax MGU-H 
- 1600 cc di cilindrata - Sovralimentazione: Turbo Singolo 
- 250.000 ore di lavoro in produzione 
- 20.000 metri quadrati di tessuto in fibra di carbonio utilizzati per le parti in composito 
- 700 persone al lavoro sul progetto e altrettanti tra i fornitori.






Nessun commento