Ultim'Ora

Bari. Nel fine settimana i Carabinieri del Nucleo Radiomobile intensificano i servizi di controllo del territorio. 4 arresti in due operazioni antidroga [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]


di Redazione

BARI, 10 MAR. (Comunicato St.)  - Continuano in città i controlli del Nucleo Radiomobile, finalizzati a prevenire e reprimere i reati inerenti il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti.4 le persone arrestate. Precisamente: - nella tarda mattinata di oggi, in via Crollalanza, sono stati arrestati due cittadini somali A.H.H. 37enne e A.N.A.A.30enne, entrambi senza fissa dimora, sorpresi mentre cedevano una dose di “marijuana”, in cambio di 10,00 euro, ad un giovane tossicodipendente. L’immediata perquisizione personale dei due somali consentiva di rinvenire 21 grammi di mrijuana suddivisa in tre dosi, pronte per lo spaccio. I due extracomunitari, su disposizione della competente A.G., sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Bari; - nella scorsa notte, nel quartiere Japigia, un’altra pattuglia, con l’ausilio di un’unità cinofila antidroga dei Carabinieri di Modugno, ha arrestato C.G. 45enne, avvisato orale e C.G. 22enne, trovati in possesso complessivamente di 100 grammi di hashish e 84 grammi di marijuana, nascosti in più parti sia in casa, tra i suppellettili del bagno, che in giardino fra la vegetazione. Nel corso delle operazioni C.G. opponeva anche resistenza ai miliari operanti, cercando, senza riuscirvi, di darsi alla fuga. Anche per entrambi, su disposizione della competente A.G. si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Bari, dovendo rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso e per C.G. anche di resistenza a pubblico ufficiale. 

Il materiale sequestrato. (foto cc.( ndr.
ANDRIA (BT). A SPASSO CON MEZZO CHILO DI HASHISH SOTTO IL TAPPETINO DELL’AUTO. ARRESTATI DAI CARABINIERI DUE CORRIERI

Il quotidiano e capillare controllo del territorio dei militari della Compagnia Carabinieri di Andria, finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha consentito ottenere un altro positivo risultato. Sono stati, infatti, arrestati, mentre si aggiravano nel centro storico cittadino, due corrieri della droga, trovati in possesso di mezzo chilo di hashish e 5 grammi di cocaina. Ieri sera, i due pusher, L.P. 36enne e C.N., 37enne, entrambi andriesi e già noti alle Forze dell’Ordine, venivano notati da una gazzella dell’Aliquota Radiomobile, mentre a bordo di un’utilitaria, eseguivano strani andirivieni in modo particolarmente sospetto. Alla vista della gazzella, i due occupanti acceleravano l’andatura, gettando dal finestrino un involucro che non sfuggiva all’occhio dei militari. Quest’ultimi, pertanto, fermavano l’autovettura e procedevano ad un’accurata perquisizione della stessa e dei suoi occupanti. Nel corso delle operazioni venivano rinvenuti, sotto un tappetino, ben 5 panetti di hashish, per un peso complessivo di circa mezzo chilo. Anche il pacchetto gettato via veniva successivamente recuperato, risultando contenere 5 grammi di cocaina. La sostanza stupefacente è stata quindi sottoposta a sequestro e verrà inviata in laboratorio per l’analisi chimica. I due corrieri, invece, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della competente A.G., sono stati associati alla Casa Circondariale di Trani (BT),. 

Il materiale sequestrato. (foto cc.) ndr.
PUTIGNANO (BA). SORPRESI DAI CARABINIERI MENTRE TENTATO DI ASPORTARE UN FURGONE. ARRESTATI DUE GIOVANI DI CASTELLANA GROTTE (BA) 

Si rivelano sempre più efficaci i servizi di prevenzione sul territorio predisposti dalla Compagnia dei Carabinieri di Gioia del Colle (BA), finalizzati a prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio. Proprio ieri sera è stato conseguito dalla Stazione di Putignano, un altro positivo risultato che ha assicurato alla giustizia due ragazzi residenti a Castellana Grotte. Era ormai sera inoltrata, quando due giovani, rispettivamente di 21 e 20 anni, cercavano di asportare un furgone parcheggiato nel cortile dell’Istituto scolastico “Agherbino”. Grazie alla segnalazione di alcuni cittadini, che non hanno esitato a chiamare il 112, la Centrale Operativa della Compagnia di Gioia del Colle ha avuto modo di allertare le pattuglie in servizio perlustrativo, tra le quali una della Stazione di Putignano, che raggiungeva nell’immediatezza il posto segnalato, notando la presenza di un ragazzo che faceva capolino dietro ad un muretto di cinta, vicino ad un furgone parcheggiato parallelamente. Considerate le circostanze di luogo, di tempo e che la segnalazione pervenuta dalla Centrale Operativa indicava, in quella zona, due persone sospette nei pressi di un furgone, i militari fermavano subito il ragazzo che si stava nascondendo, avendo giustamente intuito che stava svolgendo le funzioni di “palo” e sorprendevano, rannicchiato sotto il sedile anteriore del furgone, il complice intento a forzare il blocco di accensione del veicolo. Entrambi i ragazzi, sottoposti a perquisizione, venivano trovati in possesso di due grossi cacciaviti ed altri arnesi atti allo scasso, che venivano sottoposti a sequestro. Per i due è scattato così l’arresto in flagranza di reato per concorso in tentato furto aggravato. I predetti, al termine delle formalità di rito, su disposizione della competente A.G., sono stati associati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento