Ultim'Ora

Cronaca. Gargano. I Carabinieri Cacciatori ritrovano due pistole pronte a far fuoco. Agguato in corso?

Le armi ritorvate (foto Cc) ndr.
di Nico Baratta

GARGANO (FG), 09 MAR. - Erano lì, nascoste tra i cespugli della fitta vegetazione garganica. Due pistole semiautomatiche, marca Beretta entrambi, una cal. 9x17 e una 7,65, con i caricatori pieni di munizioni, ed entrambe con un colpo già caricato in canna e con i numeri di matricola abrasi, sono state trovate sotto un cespuglio a poca distanza dalla sede stradale. A rinvenirle ieri, 08 marzo 2018, sempre loro, i Carabinieri Cacciatori degli Squadroni "Calabria" e "Sicilia" nel corso di un servizio di perlustrazione e ricognizione del territorio, nelle vicinanze della strada che da Vieste porta a Mattinata, in località "Ponte".
Le modalità di occultamento, e come ben tenute da chi voleva usarle, fanno pensare alla possibilità che fossero state momentaneamente nascoste, molto recentemente, da qualcuno che aveva intenzione di usarle proprio in quel luogo.
I Carabinieri non escludono alcuna ipotesi su un probabile agguato, che ovviamente sarà oggetto di investigazioni per capire il bersaglio, se c’era. Le pistole, come da prassi, verranno inviate al RIS di Roma per gli accertamenti finalizzati a verificare se siano già state utilizzate in qualche occasione.

Le armi ritorvate (foto Cc) ndr.





 ©NicoBaratta all rights reserved - Tutti i diritti sono riservati

lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento