Ultim'Ora

Barletta (Bat). Droga, evasione e furto: arrestate 5 persone

5 arresti dei cc. a Barletta. (foto cc.) ndr.
L’attività di repressione delinquenziale dei carabinieri dà i suoi frutti

di Nicola Losapio

BARLETTA (BT), 1 LUG. - Le operazioni di controllo del territorio per la repressione di atti delinquenziali da parte dei Carabinieri della Compagnia di Barletta hanno dato i frutti sperati con un bilancio di 5 arresti in 4 distinte operazioni che hanno evidenziato, reati di traffico di sostanze stupefacenti, evasione e furto. Le prime due operazioni di antidroga hanno visto coinvolti due uomini. La prima riguarda un 31enne C.A. da tempo tenuto sott’occhio dagli investigatori per una condotta poco chiara e che hanno portato gli uomini del comando a vederci chiaro con una perquisizione presso l’abitazione. La minuziosa operazione di controllo ha fugato ogni dubbio, infatti nel domicilio del 31enne sono stati rinvenuti ben 13 involucri di droga del tipo cocaina per un peso di 3 grammi, inoltre non è sfuggito al controllo anche un blocco compatto di cocaina occultato e non ancora confezionato, per un peso di 7 grammi. In casa del giovane sono stati ritrovati anche attrezzi e materiale per confezionare le dosi della sostanza stupefacente. Ad operazione conclusa l’uomo è stato accompagnato in caserma e sottoposto a fermo per l’espletamento della documentazione di rito e associato al carcere di Trani. 

La seconda operazione antidroga ha riguardato un 43enne, F.F. anch’egli con un modus vivendi poco convincente e che ha spinto gli inquirenti ad eseguire una procedura di controllo con una perquisizione presso l’abitazione e che ha acclarato un’identica condotta criminosa del precedente arrestato. Presso il domicilio infatti, è stato rinvenuto un barattolo di vetro contenente 22 involucri di droga del tipo cocaina ben confezionati e pronti per la vendita. Anche quest’ultimo aveva pensato di sviluppare l’attività di spaccio con una propria lavorazione della sostanza stupefacente, in casa è stato rinvenuto un piccolo ma efficiente laboratorio per il confezionamento con relativo materiale e cassa con 260,00 euro in banconote di diverso taglio, provento dall’illecita attività. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente. La terza operazione ha visto coinvolti due uomini che hanno trasgredito le prescrizione degli arresti domiciliari e che si sono allontanati dal domicilio. Al controllo da parte dei Carabinieri i due erano assenti, rendendo vane le ricerche sono stati poi rintracciati al rientro, quindi prelevati e accompagnati al Comando dove è seguita la procedura burocratica e associati al carcere di Trani con l’accusa di evasione.

Infine in un giro di perlustrazione, una pattuglia del Comando ha sorpreso un 44enne, L.L. di Barletta in Via Leonardo Da Vinci mentre stava caricando sulla propria autovettura una transenna del Comune che era stata posizionata per segnalare la caduta di alcuni pali abbattuti da un’autovettura in occasione di un incidente stradale. L’uomo fermato e sottoposto a controllo è stato trovato in possesso di un’altra transenna che aveva già asportato in un altro luogo. Per tali motivi è stato denunciato e posto agli arresti domiciliari per furto aggravato. Quello delle transenne è un fenomeno che durante l’anno ha rilevato il furto di altre 80 transenne, un fenomeno che l’arma sta ponendo particolare attenzione.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento