Ultim'Ora

Bari. Rilevante sequestro di armi. Arrestato giovane leccese dalla Gdf per importazione, detenzione e traffico di armi clandestine e tipo guerra [VIUDEO]

Le armi sequestrate. (foto Gdf) ndr.

di Redazione

BARI, 19 NOV. (COMUNICATO STAMPA) - I Finanzieri del Gruppo Bari, di concerto con i Funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, durante i controlli nei confronti dei numerosissimi veicoli transitanti, nella locale area portuale e provenienti da diversi Stati, hanno rinvenuto e sequestrato numerose armi da fuoco. Una anonima Fiat Punto, appena sbarcata dalla Motonave Dubrovnick proveniente dal Montenegro e condotta da un giovane di 22 anni di origini salentine, incensurato e senza stabile attività lavorativa, ha attirato l’attenzione del personale addetto ai controlli sulla base di alcuni elementi di rischio, emersi dalla giornaliera attività di analisi svolta. L’approfondimento del controllo ha dato immediata conferma all’esito di detta analisi: infatti all’interno del serbatoio dell’autovettura, immerse nel gasolio, sono state rinvenute ed estratte una alla volta, nove pistole alcune semiautomatiche (tokarev, crvena zastava, pb mod 34) di vari calibri (7,62 – 7,65 – 9 e 9 corto), ed altra a tamburo (smith & weston cal.38 special), complete di caricatore, oltre ad ulteriori tre armi da fuoco camuffate da penna; munizionamento calibro 7,65 è stato rinvenuto nelle tasche dei pantaloni del giovane in un pacchetto di sigarette. Le armi, alcune delle quali di tipo guerra e con matricola abrasa, sono state sottoposte ad un preliminare esame di personale del reparto di Polizia Scientifica della locale Questura. Al termine dell’operazione di polizia, tutte le armi ed il relativo munizionamento sono state sottoposte a sequestro, unitamente all’autoveicolo utilizzato per il traffico, ed il giovane tratto in arresto su conforme parere del Pubblico Ministero di turno presso il Tribunale di Bari.




lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento