Ultim'Ora

Barletta (Bat). Arrestati due fratelli uniti dalla passione per lo spaccio di stupefacenti.

La droga sequestrata. (foto P.S.) ndr.
Rinvenuta in casa droga e attrezzatura per il confezionamento

di Nicola Losapio

BARI, 3 DIC. - Gli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di Barletta, durante un’attività di prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno dato seguito a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Trani nei confronti di due fratelli, Z.C. 20enne nato a Barletta e H.C. 25enne tunisino già sottoposto agli arresti domiciliari. La vicenda ha avuto origine da un servizio di controllo, mirato tra i soggetti che gravitano tra i consumatori di sostanze stupefacenti, durante il quale era stata notata la presenza del più piccolo dei fratelli e dopo vari pedinamenti gli agenti hanno predisposto una perquisizione domiciliare. Nel corso della perquisizione presso l’abitazione dei due giovani, con l’ausilio dei cani dell’unità Cinofila della Questura di Bari, sono state rinvenute 20 dosi di droga del tipo cocaina, una pericolosa pasticca di metilenediossimetanfetamina nota come MDMA o Ecstasy e un bilancino di precisione, il tutto ben occultato tra gli indumenti personali in un cassetto in camera da letto. Separatamente in un borsone occultato sotto ad un letto sono state trovate anche numerose bustine trasparenti in cellophane con chiusura ermetica utilizzate per il confezionamento dello stupefacente. Per tali motivi l’Autorità Giudiziaria procedente ha revocato gli arresti domiciliari del 25enne ed è stato trasferito insieme a suo fratello presso la Casa Circondariale di Trani



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento