Ultim'Ora

Barletta (Bat). La Polizia di Stato arresta sorvegliato 41enne responsabile di numerosissimi furti

Arrestato 41 per numerosi furti a Barletta. (foto P.S.) ndr.

di Redazione

BARLETTA (BT), 22 DIC. (COMUNICATO STAMPA) - La Polizia di Stato, a Barletta, ha arrestato un Sorvegliato Speciale della P.S. PELLIZZIERI Alessandro, di anni 41, con precedenti di Polizia, ritenuto responsabile di numerosissimi furti. Il poliziotti del locale Commissariato P.S., a seguito di una laboriosa indagine, sono riusciti ad individuare l’arrestato 41enne, quale responsabile di diverse decine di furti, ai danni di una attività commerciale situata nella centralissima via Firenze. Il Pellizzieri, con una tecnica ormai consolidata, si introduceva all’interno della predetta attività commerciale, ed al fine di evitare che l’antitaccheggio potesse essere rilevato dalle barriere d’uscita, estraeva dalle confezioni profumi ed altri prodotti. Tuttavia, gli addetti ai servizi inventariali della ditta, nel corso delle verifiche, accertavano continui ammanchi e per questo effettuavano attenti servizi di osservazione, a seguito dei quali, in data 07 novembre 2018, il 41enne Alessandro, veniva colto da una commessa, mentre si impossessava di un’altra bottiglietta di profumo. Lo stesso, scoperto pur di guadagnarsi la fuga, non esitava a spintonare in malo modo la giovane donna che, tuttavia, riusciva a strappargli la tasca del giubbotto, facendogli cadere il portafogli al cui interno vi erano i documenti dell’uomo. I poliziotti intervenuti sul posto, oltre a raccogliere la denuncia della giovane donna, attraverso la visione delle immagini del sistema di videosorveglianza, riuscivano a raccogliere inconfutabili elementi di prova a carico del Pellizzieri. Sulla scorta di quanto sopra, la Procura della Repubblica richiedeva ed otteneva dal GIP di Trani, una ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere che veniva eseguita dagli stessi uomini del Commissariato di P.S. di Barletta.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento