Ultim'Ora

Teatro. Al Kismet con “Italo” vince la comicità esilarante di Gianni Ciardo

Una immagine dello spettacolo. (foto M.C.) ndr.

di Maria Caravella

BARI, 6 FEB. - Italo, è un uomo semplice, come direbbe Checco Zalone, è uno che ambisce al posto fisso e per realizzare il suo sogno, si impegna con determinazione e studia ormai da anni il regolamento per entrare in Ferrovia, in qualità di dirigente manovratore. Per studiare in tutta tranquillità, ha individuato un posticino tranquillo, lontano da tutto e da tutti, un tratto isolato del lungomare, luogo in cui, un giorno la sua calma all’improvviso viene interrotta dalla presenza di due donne a loro modo “problematiche”. La prima interpretata da Marilù Quercia, è una prostituta Albanese, la seconda Alessandra Lanzillotti, un’aspirante suicida. Italo, un uomo semplice e ruspante, viene letteralmente assorbito da problemi che vanno al di là delle sue competenze ed esperienze, di conseguenza ne vengono fuori situazioni tragicomiche. Stiamo parlando di Gianni Ciardo, decano della comicità barese, in scena al Teatro Kismet con 'Italo', performance teatrale di tutto rispetto, inserita nella rassegna “Prosit”, diretta dallo stesso Ciardo. La commedia “Italo” tratto dalla piéce di Clarizio Di Ciaula, che nella versione proposta al Kismet è diretta dello stesso Di Ciaula, è capace di esprimere tutta la comicità dal risvolto amaro che Gianni Ciardo con singolare maestria è solito regalare al suo affezionato pubblico. Lo spettacolo interpretato da Gianni Ciardo, Marilù Quercia e Valeria Iannone, racconta del “disoccupato sognatore Italo", interpretato da Ciardo, alle prese con il concorso da ferroviere e il sogno di condurre un treno, ostacolato nel suo percorso dall’incontro con le due donne che inconsapevolmente lo distoglieranno dai suoi sogni e dalle preoccupazioni per il futuro attraverso il proprio personale incomprensibile e insoluto dramma del vivere, coinvolgendolo in un dialogo irrazionale capace di esternare l’originale verve comica che contraddistingue la drammaturgia cui Gianni Ciardo.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento