Ultim'Ora

Teatro. Nicola Losapio sorprende con “Benedetto. Il papa di Gesù”

Una immagine dello spettacolo. (foto G. Clemente) ndr.
L'attore pugliese protagonista dello spettacolo di successo di Francesco Sinigaglia

di Redazione

BISCEGLIE (BT), 1 FEB. (COMUNICATO STAMPA) - Con lo spettacolo “Benedetto. Il papa di Gesù”, la CompagniAurea di Francesco Sinigaglia ha collezionato l’ennesimo successo, riempiendo il Politeama di Bisceglie per i due giorni consecutivi di rappresentazione (12 e 13 gennaio 2019). La storia, ispirata alla vita di Benedetto XVI, ha visto l’attore pugliese Nicola Losapio vestire i panni del cardinal Pepe, divenuto successivamente papa all'interno di un ambiente dove sacro e profano convivono e si scontrano continuamente. Ed è proprio l’interpretazione di Losapio ad aver colpito il pubblico. Molti dei presenti, infatti, hanno elogiato le doti artistiche dell’attore biscegliese, abile nel rappresentare tutte le sfumature (vere e romanzate) di un personaggio simbolo sia per la cristianità che per il mondo intero. Per i più, il “Benedetto” di Losapio è prima di tutto un uomo, con le sue paure, i dubbi e le poche certezze; un papa buono ma imperfetto come ogni essere umano, in grado di scendere da quel gradino che lo eleva verso il cielo ed allinearsi con i suoi “fedeli” e stabilire subito quell'empatia che lo rende unico. Nicola Losapio, reduce dal film “Lo Spietato” con Riccardo Scamarcio, si è detto felice del caloroso apprezzamento del pubblico che, come sempre, sostiene con gioia il suo operato artistico: “Interpretare il ruolo di Benedetto è stata una impresa titanica. 
Non è facile dare voce e corpo a un personaggio così noto e carismatico, senza rischiare di cadere nell'imitazione. Francesco Sinigaglia aveva descritto alla perfezione il personaggio che aveva in mente, anche basandosi su una solida ricerca bibliografica. Io ho cercato di aggiungere un po’ della mia personalità e della mia esperienza, dando spontaneità al protagonista. Sono contento che il pubblico abbia colto esattamente ciò che volevo trasmettere. E’ una conferma del fatto che il lavoro è stato svolto al meglio ma che, come tutte le cose, deve essere sempre soggetto a una sana autocritica e a un ulteriore perfezionamento. Ringrazio Francesco per questa grande opportunità, e approfitto per fare i complimenti a tutto il cast. Il mio personaggio, infatti, non avrebbe avuto lo stesso effetto se non fosse stato favorito da un contesto solido e affiatato come quello creato da tutti gli attori della CompagniAurea.” “Benedetto. Il papa di Gesù” conferma la grande tradizione artistica del Nostro territorio, tenuta in piedi da una valida compagine tecnica ed attoriale che vede in Nicola Losapio, Francesco Sinigaglia e la CompagniAurea, alcuni dei suoi più validi esponenti.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento