Ultim'Ora

Trani (Bat). Fiamme Gialle: scoperte 2.700 pericolose bombole di gas contraffatte [VIDEO]

Trani (Bat). Operazione “fuga di gas”della Gdf. (foto Gdf) ndr.
Sequestrate e denunciati i responsabili

di Nicola Losapio

TRANI (BT), 18 FEB. - La Guardia di Finanza della Compagnia di Trani, coadiuvata dalla Procura della Repubblica di Trani, ha sottoposto a sequestro 2700 bombole di GPL, a seguito di una segnalazione presentata da una nota azienda a livello nazionale che produce e distribuisce bombole di GPL ad uso combustione. L’azienda denunciante aveva segnalato ai finanzieri un commercio anomalo in tutto il territorio pugliese effettuato con bombole di sua proprietà e con tanto di marchio impresso sulle stesse, ma stranamente non risultavano nella loro gestione contabile e di controllo periodico imposto dalle norme di sicurezza. L’attività di indagine svolta dai militari, ha consentito di accertare, che una grossa quantità di bombole, era stata reperita in modo fraudolento da ditte concorrenti che non le avevano più restituite e che sistematicamente riempivano e commercializzavano con un altro liquido, difforme e non appartenente alla casa madre, contravvenendo alle norme di sicurezza e di correttezza verso i clienti finali, ignari e frodati, infatti, gli autori riempivano le bombole con una quantità inferiore da quella indicata sui contenitori e le facevano circolare anche prive dei collaudi di sicurezza previsti dalla legge esponendo i clienti ad un alto rischio per delle possibili esplosioni. L’operazione svolta dalla Guardia di Finanza si inserisce in quelle attività di repressione e prevenzione alla contraffazione e a tutti quei fenomeni fraudolenti che ledono la corretta concorrenza del mercato dei beni e servizi e che provocano un danno economico alle imprese e seri pericoli per il consumatore.





lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento