Ultim'Ora

Cronaca, le ultimissime dalla Capitanata

Le armi e i 2 kg di droga sequestrati a San Samuele a Cerignola (foto CC) ndr.
di Redazione

FOGGIA, 03 APR. (Com. St.) - Di seguito le utlimissime notizie di cronaca dalla Capitanata.

Rubava rame dai cavi per l’illuminazione. Arrestato dai Carabinieri 32enne di Trinitapoli
I Carabinieri della Stazione di Trinitapoli, nel corso di un servizio perlustrativo di controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza CEGLIA Francesco, 32enne di Trinitapoli, già noto alle forze dell’ordine.
L’uomo è stato sorpreso alcuni giorni fa dai militari mentre stava asportando circa 150 metri di cavi di rame dai tombini della pubblica illuminazione, in via degli Artigiani a Trinitapoli. I cavi in rame, per uso peso complessivo di circa 80 chili per del valore stimato di 1.800 euro, sono stati recuperati e restituiti al Comune.
Il CEGLIA è stato arrestato per furto aggravato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Dopo la convalida dell’arresto, il GIP del Tribunale di Foggia ha disposto la sua scarcerazione, in attesa del processo fissato per la mattinata odierna.

Foggia, la Polizia rinviene semirimorchio rubato con 54 scatole di merluzzo nordico
Nella giornata dell’ 1 aprile u.s., Agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti nel corso di un servizio di controllo del territorio, finalizzato al contrasto dei reati predatori hanno rinvenuto un semirimorchio rubato.
Verso le 10:30 ricevevano la segnalazione dalla sala operativa di un mezzo pesante rubato il cui GPS indicava le coordinate in località Contrada Titolo 1° presso un’azienda agricola in disuso.
I poliziotti giunti sul posto notavano il semirimorchio con cella frigorifera in funzione agganciato ad un trattore stradale. Il trattore da accertamenti esperiti non risultava rubato. Il semirimorchio presentava invece una targa sovrapposta  posteriormente al mezzo, intestata sempre alla stessa ditta proprietaria del trattore.
Il semirimorchio invece, risultava denunciato rubato  a Porto San Giorgio da un autotrasportatore Bielorusso.
La cella frigorifera conteneva diversi bancali contenenti 54 scatole di merluzzo nordico  del peso di 11 kg l’una.
Il trattore stradale unitamente ad un muletto, utilizzato dagli ignoti malfattori per trafugare il carico del semirimorchio, venivano sequestrati penalmente.
Il semirimorchio e la refurtiva venivano rinvenuti e affidati  in giudiziale custodia alla ditta per la successiva restituzione al proprietario.

Cerignola, zona San Samuele, sequestrate armi e 2 kg di droga
Sabato mattina i Carabinieri della Compagnia di Cerignola, coadiuvati dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia e dai Carabinieri del Nucleo Cinofili di Modugno, nell’ambito di un servizio coordinato dal Comando Provinciale di Foggia, hanno effettuato numerose perquisizioni domiciliari nel quartiere San Samuele.
Nel corso dell’attività sono state controllate anche le aree condominiali dei palazzi, dove i militari hanno rinvenuto e sequestrato 1,9 kg di hashish, suddivisi in 19 panetti e 15 stecche, 100 grammi di cocaina, parte della quale già suddivisa in 46 dosi, 85 grammi di marijuana, di cui parte suddivisa in 18 dosi, 3 ricetrasmittenti, un bilancino di precisione ed 11 cartucce per pistola cal. 22.
Parte del materiale era stato occultato all’interno di casseforti murate in alcuni ambienti condominiali comuni e parte nel vano ascensore di una palazzina. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. I controlli si ripeteranno anche nelle prossime settimane.

Foggia e San Severo, la Polizia riconducono in carcere pregiudicati per sconti di pena
Nella giornata dell’ 1 aprile u.s., Agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Foggia hanno tratto in arresto DE CARLO Leonardo, classe 1986, in ottemperanza ad un provvedimento di pene concorrenti emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino.
Il predetto, condannato ad una pena complessiva di 12 anni, 11 mesi  e 29 giorni per il cumulo di pene per vari reati contro il patrimonio, deve scontare una pena residua di 6 anni e 7 mesi di detenzione in carcere.
Il DE CARLO dopo le formalità di rito è stato condotto presso la locale Casa Circondariale per l’espiazione della pena.
Nella giornata dell’1 aprile u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di San Severo hanno tratto in arresto CANESTRALE Luigi, classe 1970  in ottemperanza all’ordine di esecuzione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bari. Il predetto deve espiare la pena residua di mesi 10 e 12 giorni di reclusione in regime di misura alternativa della detenzione domiciliare per il reato di ricettazione. 

La Polfer di Foggia arresta romeno per violenza sessuale su minore
Nella giornata dell’1 aprile u.s., Agenti della Sezione Polizia Ferroviaria di Foggia, nel corso di servizi di  prevenzione e contrasto a fenomeni illegali predisposti nell’ambito della Scalo ferroviario di Foggia, notavano una persona, nel bar di stazione, che alla loro vista cercava di allontanarsi repentinamente.
L’atteggiamento non sfuggiva ai poliziotti che subito lo fermavano, sottoponendolo a controllo. L’uomo, un cittadino romeno di anni 42, residente nella provincia di Foggia, dall’interrogazione della Banca dati delle Forze di Polizia risultava da catturare perché colpito da un ordine di custodia cautelare in carcere, emesso nel mese di marzo u.s. dal Giudice per le Indagini preliminare presso il Tribunale di Foggia, in quanto imputato per il delitto di violenza sessuale, aggravato dalla circostanza  che il reato, avvenuto nel mese di agosto 2018 in un paese in agro di Foggia, era stato commesso nei confronti di una ragazza minore in condizioni di inferiorità psichica.
Al termine dell’attività, l’uomo veniva ristretto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento