Ultim'Ora

F1. Niki Lauda, morte di una leggenda

Niki Lauda. (foto web) ndr.

di Michele Cassano

BARI, 22 MAG. - Ieri, la Formula 1 ha perso uno più grandi campioni: Niki Lauda. Il pilota, settantenne, è deceduto in una clinica svizzera.Nella scorsa estate la leggenda austriaca aveva dovuto sottoporsi ad un delicato trapianto ai polmoni ed a causa di complicanze all'apparato renale era stato trasferito al centro di riabilitazione elvetico ove è sopraggiunta la dipartita. Campione del mondo di Formula 1 nel 1975 e nel 1977 con la Ferrari,nel 1979 annunciò il ritiro dalle gare ma tornò in pista nel 1981 con la scuderia McLaren e riuscì a conquistare il titolo mondiale per la terza volta nel 1984. L’anno successivo fu l’ultimo nel mondo della Formula 1. Di lui molti ricordano il drammatico incidente sul circuito del Nurburgring nell’agosto del 1976 che gli lasciò il volto sfigurato. Nel corso della sua carriera ha vinto venticinque gran premi su 171 disputati. Ha fondato e diretto due compagnie aeree, la Lauda Air e la Niki e dal 2012 era presidente esecutivo della scuderia tedesca Marcedes Amg F1.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento