Ultim'Ora

Bari. In due aggredivano e rapinavano donne anziane

Immagini delle telecamere. (foto P.S.) ndr.
Sceglievano la vittima fuori a farmacie e supermercati

di Nicola Losapio

BARI, 13 AGO. - La Polizia di Stato e la Squadra Mobile di Bari, a seguito di azioni mirate alla tutela delle fasce più deboli e al contrasto dell’odioso fenomeno delle rapine, hanno eseguito un’ordinanza di carcerazione nei confronti di due pregiudicati, V.R., 44enne e G.DB., 46enne, entrambi del luogo. Dopo vari segnalazioni di rapine ai danni di persone anziane, sono scattate le indagini che hanno evidenziato le modalità d’azione dei due rapinatori. I due sceglievano le vittime sole, anziane e indifese all’esterno delle farmacie e dei supermercati, dopodiché le pedinavano e subito dopo che erano entrate all’interno del portone condominiale della propria abitazione, i due sopraggiungevano alle spalle e con particolare violenza le aggredivano tappandogli la bocca con una mano e le rapinavano dei loro gioielli, denaro e talvolta anche della borsa. Di fondamentale importanza sono risultate le indagini attraverso la visione dei filmati degli impianti di videosorveglianza presenti nei luoghi ove sono avvenute le aggressione e che hanno consentito di risalire con certezza all’identità dei responsabili. Le successive e lunghe ricerche articolate per tutta la città hanno dato modo di rintracciare i due in pieno centro cittadino, che alla vista dei poliziotti hanno tentato invano di dileguarsi, infatti gli uomini della Sezione Falchi dopo un breve inseguimento, sono riusciti a bloccarli e a consegnarli agli uffici del Commissariato dove uno dei due, ha anche comunicato false generalità. Dopo l’espletamento della procedura di rito i rei sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale di Bari con l’accusa di rapina pluriaggravata e continuata, lesioni aggravate e falsa attestazione delle proprie generalità.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento