Ultim'Ora

Difesa. Il Comando dei Supporti Logistici dell’Esercito presenta l’Esercitazione “Atlante 2019-Auriga19”.

Una immagine della conferenza (foto E.I.) ndr.

di Magg. Mauro Lastella

BARI, 23 OTT. - È stata presentata questa mattina, nella sala consiliare del palazzo di città di Bari, l’Esercitazione “Atlante 2019-Auriga 19” organizzata dal Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto (COMFOTER SUP) e condotta, nell’area barese, dal Comando dei Supporti Logistici dell’Esercito (COMSUPLOG). Durante la conferenza stampa, iniziata con il saluto dell’Assessore di Bari, dott.ssa Carla Palone, il Col. Giampaolo Maddiona, Vice Comandante dei Supporti Logistici, ha spiegato come Atlante sia un esercitazione a livello nazionale che coinvolge tutte le Unità dipendenti dal Comando delle Forze Operative di Supporto, dislocate in tutta Italia. Per quanto riguarda la città di Bari l’attività, che sarà condotta dal COMSUPLOG, agli ordini del Brigadier Generale Giovanni Di Blasi, si pone l’obiettivo di verificare le capacità di schieramento e funzionamento di un Ospedale da Campo (Tecnicamente: Complesso sanitario campale ROLE 2) in due differenti scenari operativi: uno prettamente militare e uno in cooperazione con altri operatori civili nella gestione delle emergenze per dare soccorso alle popolazioni colpite da un evento naturale catastrofico. 

Gli scenari riguarderanno la simulazione di un conflitto avvenuto nella Regione Scandinava per cui, nelle retrovie, (più specificatamente nell’area antistante l’ingresso portuale della città di Bari, conosciuta come area circo) sarà schierato un ospedale da campo per garantire le cure di emergenza e di primo soccorso ai militari feriti nei combattimenti e dare assistenza alle popolazioni civili coinvolte e successivamente, nei giorni 30 e 31 ottobre, l'intervento dell'Esercito, in cooperazione con Protezione Civile, Servizio Sanitario Nazionale e Croce Rossa Italiana, in soccorso alle popolazioni colpite da un evento di tipo "tsunami" verificatosi sul territorio della Regione Puglia, con l’utilizzo dello stesso ospedale da campo. È proprio questa la peculiarità dell’Esercito Italiano che consente di gestire due distinte emergenze contemporaneamente e con la stessa professionalità e competenza, garantendo il massimo supporto sia ai nostri militari che alla popolazione civile. L’evento addestrativo sarà caratterizzato dalla compartecipazione di personale medico e paramedico sia dell’Esercito e sia del Servizio Sanitario Nazionale della Regione Puglia, che potranno contare sul supporto tecnico fornito dal personale dei Reparti di Sanità della Forza Armata, dal Centro di coordinamento della Protezione Civile, del Corpo Militare della Croce Rossa e della Croce Rossa Italiana. 

Come sottolineato dal B. Gen. Di Blasi, l’esercitazione Auriga 19, non vuole solo verificare le capacità di rischieramento e di intervento di un complesso Sanitario Campale ROLE 2, ma si pone anche l’obiettivo di testare le procedure di interoperabilità tecnico–sanitaria tra le diverse componenti istituzionali messe in campo. Al termine del suo intervento, Il Colonnello Madionna ha invitato i giornalisti a partecipare al media-day che si terrà a Bari, direttamente nell’area addestrativa, in Corso Vittorio Veneto, (fronte ingresso portuale) nella mattina del 31 ottobre: “Un occasione per toccare con mano le capacità e le professionalità che la Forza Armata è capace di esprimere”. Alla conferenza stampa, moderata dal Magg. Mauro Lastella, Capo Cellula Pubblica Informazione “Esercitazione Auriga 19”, hanno inoltre partecipato tutte le componenti operative dell’esercitazione, il Ten. Col. Alessandro Cecere, Comandante 10° REPARTO SANITA’, il Magg. Giuseppe Luisi, Battle Captain Eserciazione “Auriga 19 ”, il dott. Lucio Pirone, responsabile del CORE, il dott. Gianluca Petraroli, della Croce Rossa Italiana, il dott. Gaetano Di Pietro e la dott.ssa Anna Maria Natola, del 118. 

A conclusione delle fase operativa, il 31 ottobre, alle ore 20.30, nel Teatro Comunale di Corato (Piazza Marconi,7), COMFOTER SUP, e il Comune di Corato, hanno organizzato una rappresentazione teatrale dal titolo “L’Inno Svelato. Chiacchierata briosa sul il canto degli italiani”. Lo spettacolo messo in scena dal dott. Michele D’Andrea porterà al centro della narrazione il nostro inno nazionale con aneddoti e curiosità ad esso legati. Fortemente voluta dal Generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, Comandante delle Forze Operative Terrestri di Supporto, la rappresentazione vuole cementare il rapporto tra la Forza Armata e le Istituzioni, confermando il ruolo dell’Esercito quale geloso custode della storia e delle tradizioni della nostra bella nazione.

Il campo di esercitazione a Bari. (foto E.I.) ndr.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento