Ultim'Ora

Monte Sant'Angelo. "A che punto sono i lavori della palestra polivalente Galluccio?" Lo chiede Forza Italia

La palestra abbandonata (foto in allegato) ndr.
di Redazione

MONTE SANT'ANGELO (FG), 10 OTT. (Com. St.) - «Circa quattro mesi fa (per la precisione il 17 giugno scorso) lanciammo un invito all’Amministrazione CambiaMonte/PD perché finalmente i lavori della Palestra Polivalente del comparto “Il Galluccio” avessero termine, considerato anche il fatto che, in quel periodo, la struttura era diventata ritrovo di animali.

Come tutti ricorderanno, nel gennaio 2012 il Comune di Monte Sant’Angelo ottenne, nell’ambito dell’iniziativa “Io Gioco Legale” del Ministero dell’Interno, un finanziamento di ben € 509.000 per la realizzazione di una struttura sportiva polivalente coperta in località C1/1-Galluccio.

Dal 2012 al 2017, sia le Amministrazioni politiche che si sono succedute sia i Commissari hanno portato avanti con determinazione tutte le procedure perché quanto prima la palestra cominciasse a prendere forma. I lavori vennero affidati alla ditta vincitrice della gara in data 20 gennaio 2016 (http://pubblicazioni.saga.it/publishing/DD/docDetail.do?docId=55102&org=montesantangelo). In seguito, la Ditta, con sede a Ortanova, e il Tecnico esterno che cura la pratica hanno chiesto una proroga dei lavori, proroga concessa con l’impegno che si sarebbero dovuti concludere entro il 12 dicembre 2016.

Da più di due anni, da quando è arrivata l’Amministrazione CambiaMonte/PD, i lavori hanno subìto un gravissimo rallentamento, per non dire che sono fermi, tanto che ad oggi della struttura c’è ancora solo una base in cemento e uno scheletro di legno per la futura copertura.

Tuttavia, consultando gli atti caricati sull’Albo on line del Comune, si capisce bene che, per la palestra al Galluccio, il Comune ha pubblicato con una certa regolarità Delibere o Determine di varianti, perizie, pagamenti ecc. alla ditta di Ortanova, poi sparita, ma il risultato finale è sempre lo stesso: lavori fermi da mesi!

In seguito, alla ditta di Ortanova ne è subentrata una nuova. Infatti, con Determina n. 546 (http://pubblicazioni.saga.it/publishing/DD/docDetail.do?docId=90218&org=montesantangelo) del 20 giugno, il Comune affidava a una ditta di Andria i lavori di completamento della struttura e della viabilità di accesso, ma anche in questo caso la situazione ha preso una brutta piega: dal giorno di affidamento dei lavori nessuno, proprio nessuno, ha messo piede in quel cantiere!

La gestione superficiale delle risorse finanziarie è il sistema fisso dell’Amministrazione CambiaMonte/PD: gestire i soldi pubblici è cosa troppo seria e va fatto con oculatezza e precisione perché sono di tutti i cittadini!

FORZA ITALIA pone dei quesiti:

· Come mai la prima Ditta (quella di Ortanova) all’improvviso ha abbandonato i lavori e non si è fatta più vedere?

· Quali sono le ragioni per le quali i lavori si sono interrotti?

· Prima di procedere all’affidamento dei lavori alla nuova ditta, quella di Andria, l’Amministrazione PD si è preoccupata di chiamare la ditta di Ortanova per obbligarla a proseguire i lavori o almeno ha avviato tutte le procedure di rivalsa, qualora ci fossero le condizioni?

· L’Amministrazione sa che, se i lavori non saranno portati a termine, c’è il rischio che il Ministero dell’Interno revochi il finanziamento e che, quindi, a pagare siano direttamente i cittadini attraverso le casse comunali?

L’Amministrazione, o qualche assessore di turno, non si affretti e non perda tempo a rispondere con la solita frase “è colpa di chi ha amministrato prima” perché oggi è il PD ad avere la responsabilità del governo cittadino; piuttosto, si diano risposte su quando i lavori avranno termine.

FORZA ITALIA chiede all’Amministrazione CambiaMonte/PD di far conoscere le motivazioni che sono alla base della continua interruzione dei lavori alla palestra del comparto “Il Galluccio” e di definire una tabella di marcia che, quanto prima, porti alla sua inaugurazione».

(Fonte: Forza Italia – sez. di Monte Sant’Angelo)



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento