Ultim'Ora

Taranto. Arcelor Mittal, ex ILVA: al GIP gli atti inviati dalla Consulta

Arcelor Mittal  ex ILVA (foto web) ndr.
di Redazione

TARANTO, 10 OTT.
- Rinviati gli atti al Giudice per le Indagini Preliminari di Taranto è la procedura assunta dopo che la Consulta non si è ancora pronunciata sul costituzionalità della immunità penale concessa all’Arcelor Mittal.

Il rinvio si è reso necessario poiché sull’immunità penale la legge è cambiata, perciò la questione sulla costituzionalità è ancora in essere, o meglio pare vi possano essere i presupposti. La decisione è stata avvalorata anche dal Governo, oltre che naturalmente dall’azienda, contrariando la Regione.

«È stata decisa la restituzione degli atti al Gip – fa sapere l’Ufficio stampa della Corte Costituzionale- , il quale, considerato che nel frattempo il legislatore è intervenuto due volte (dl n. 34 del 2019 e, successivamente, dl n.101 del 2019, in corso di conversione in legge), dovrà valutare se permangono la rilevanza delle questioni e i dubbi di legittimità costituzionale».

In una nota diramata dall’Ufficio stampa della Consulta, la Corte Costituzionale si è riunita in Camera di Consiglio per «discutere la questione sollevata dal Gip presso il Tribunale di Taranto su due norme del 2015 (più volte modificate), che hanno consentito la prosecuzione dell’attività dello stabilimento ILVA ed esonerato da responsabilità penale i soggetti che hanno dato e danno attuazione al piano di risanamento, in quanto non rispettose di vari principi costituzionali, tra cui, anzitutto, quelli relativi alla tutela della salute e dell’ambiente».

lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento