Ultim'Ora

Foggia. Liceo Scientifico “A. Volta”, gli studenti del liceo piantano alberi nel cortile scolastico, un modo per educare, curare e rispettare l’ambiente

Stdenti del Liceo Volta (foto in allegato) ndr.
di Redazione

FOGGIA, 30 NOV. (Com. St.) - “La cura dell’ambiente passa attraverso la consapevolezza che ognuno di noi è parte integrante e indispensabile del nostro territorio. Il senso di responsabilità che ne deriva, per tutti i cittadini, implica un impegno attivo a sostegno di tutte quelle azioni concrete utili alla tutela ambientale. Questo è il messaggio che nella nostra scuola cerchiamo, con impegno e dedizione, di trasmettere alle nuove generazioni ed è per questo che il Liceo Scientifico ‘A. Volta di Foggia ha accolto con entusiasmo il ruolo di scuola capofila per la provincia di Foggia della Rete Nazionale ‘Scuole Green’, a cui hanno aderito, con nostra grande soddisfazione, ben 29 scuole del territorio”. Con tali parole, la dirigente scolastica, Gabriella Grilli, durante la mattinata di sabato 30 novembre 2019, ha presentato un’importante iniziativa realizzata in collaborazione con Legambiente Foggia - Circolo "GAIA" e con Co.N.Al.Pa. Onlus (Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggi Onlus) di Foggia che prevede la piantumazione di sette alberi, gentilmente donati da Legambiente, in occasione del secondo sabato ecologico, istituito dal liceo foggiano.
A partecipare all’allestimento delle aree verdi nel cortile della scuola, oltre ad un nutrito gruppo di studenti, Pino Maccione, Tonino Soldo e Flavia D’Elia di Legambiente, Gabriella Miccolis e Cinzia Russo di Co.N.Al.Pa. e il prof. Antonio Dembech, referente scolastico di “Rete Provinciale Scuole Green”.
Il “sabato ecologico”, ricordiamolo, è un appuntamento mensile durante il quale l'intera comunità scolastica è invitata promuovere significativi gesti quotidiani per la salvaguardia dell’ambiente. In quest’ottica, raggiungere la scuola a piedi, con i mezzi pubblici, con car pooling o in bicicletta, differenziare i propri rifiuti, scegliere prodotti non confezionati  industrialmente rappresentano piccoli gesti che possono davvero cambiare le nostre cattive abitudini.
Le iniziative di educazione ambientale del Liceo “Volta” intendono aumentare la consapevolezza, fra gli studenti, dei problemi legati all’inquinamento, attraverso la promozione di uno stile di vita che veda nella natura una “creatura” di cui prendersi cura con amore, rispetto e devozione e non uno strumento per soddisfare, in modo egoistico, tutti i desideri umani.
Segnaliamo, inoltre, l'attivazione di una piccola isola ecologica presso il liceo foggiano, in cui sarà possibile conferire materiali di carta, plastica e metalli, piccoli apparecchi elettrici/elettronici (RAEE), toner e cartucce di stampanti e batterie scariche.
 “Cerchiamo di favorire – ha spiegato la Dirigente Grilli - un apprendimento attivo che, coinvolgendo i ragazzi in azioni concrete, stimoli la riflessione ed il pensiero critico sul tema della sostenibilità ambientale”. A questo proposito, Legambiente ha donato delle piantine, gentilmente concesse dall’ARIF, a tutte le classi che hanno partecipato all’iniziativa, al fine di impegnare gli studenti nel lavoro quotidiano di cura.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento