Ultim'Ora

Napoleone Cera ritorna libero. Revocati gli arresti domiciliari ma con obbligo di dimora a San Marco in Lamis

Angelo e Napoleone Cera (foto Rai News) ndr.
di Redazione

FOGGIA, 22 NOV.  - Revocati gli arresti domiciliari al Consigliere regionale Napoleone Cera, punta di diamante dell'Unione di Centro e alla Regione Puglia con i Popolari. Pertanto, ritorna in libertà ma con l'obbligo di dimora nel suo paese di residenza, San Marco in Lamis. Rimane, invece, ai domiciliari suo padre, Angelo Cera, ex parlamentare, ex sindaco, ex consigliere.

La revoca è di poche ore fa, rilasciata dal Giudice che ha il caso.
Per la cronaca, padre e figlio Cera erano stati arrestati lo scorso 17 ottobre con l'accusa di tentata concussione, induzione indebita e corruzione avanzata dalla Procura della Repubblica di Foggia, con conferma del Tribunale del Riesame di Bari, il 6 novembre scorso, riqualificando l'accisa da tentata concussione a tentata induzione indebita a dare o promettere utilità (art. 319 quater cp).

Tuttavia i legali di Cera, nei prossimi giorni avanzeranno la proposta di richiedere anche la revoca dei domiciliari anche per il padre Angelo.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento