Ultim'Ora

Ultim'Ora. Aggiornamento. Bomba al bancomat della Credem di San Paolo di Civitate

L'Istituto bancario Credem di San Paolo di Civitate (foto ©NOCPress All rights reserved) ndr.

di Redazione

SAN PAOLO DI CIVITATE (FG), 30 MAG. - Poco dopo le ore 4 San Paolo di Civitate, in provincia di Foggia, si è svegliata di soprassalto per un forte boato. Ignoti, presumibilmente quattro persone, hanno fatto saltare in aria lo sportello del bancomat dell’Istituto bancario Credem, ubicato in corso XX Settembre.

Il boato si è sentito in tutto il paese. La filiale ha subito diversi danni tali da interrompere il servizio automatico di erogazione denaro. Difatti, dalle stime fatte, ci vorranno giorni per ripristinarlo. Nel paese dell’Alto Tavoliere è l’unico istituto bancario presente e, tra l’altro, che ha un sistema automatico di erogazione contanti. I più vicini sono quelli Torremaggiore e di San Severo, cui la popolazione “forzatamente” dovrà recarsi e utilizzare.

Al momento non si conosce l’entità del bottino, e se ve ne sia uno rubato.

Sul posto si sono recati i Carabinieri della locale stazione che hanno avviato le indagini, anche con l’ausilio dei filmati degli impianti di videosorveglianza dell’area. 

AGGIORNAMENTO ORE 12:45

Gli inquirenti non si sbottonano più di tanto per le indagini che sono in corso a tambur battente. Dalle ultime indiscrezioni pare che i malviventi, come detto forse erano 4 persone, abbiano utilizzato un’automobile rubata per raggiungere la Credem e che poi, dopo il colpo, l’abbiano abbandonata per poi incendiarla sulla SP32, che collega San Paolo di Civitate a Ripalta. Mentre per quanto riguarda il bottino pare che ammonti a circa 30mila euro. Ovviamente sono indiscrezioni che andranno confermate dagli inquirenti. Le indiscrezioni  e la foto sono frutto delle fonti della Redazione NOC Press che gentilmente le ha girate alla Redazione.

L'Istituto bancario Credem di San Paolo di Civitate (foto Google Maps) ndr.
lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento