Ultim'Ora

"Perchè il Centro di Aggregazione Giovanile non viene aperto?". L'opposizione comunale interroga l'Amm.ne.

Monte Sant'Angelo, lo storico e caratteristico rione Junno (foto web) ndr.

di Redazione

MONTE SANT'ANGELO (FG), 03 LUG. (Com. St.) - «Con la deliberazione n. 102 del 17 maggio 2013, l’Amministrazione Comunale decideva di tal bando pubblico per il finanziamento del progetto di realizzazione di un Centro di Aggregazione Giovanile nei locali dell’ex Caserma dei Carabinieri.

Il 18 luglio 2013, veniva approvato il progetto definitivo dell’importo di 254.692 euro e il 2 dicembre 2013 il GAL GARGANO concedeva un finanziamento di 172.620 euro.
Il 10 aprile 2014, con Determinazione Gestionale n. 319, venivano affidati i servizi di progettazione esecutiva e di direzione dei lavori.

Il 24 dicembre del 2014, la Giunta Comunale approvava la progettazione esecutiva e il 27 marzo 2015 veniva indetta la gara per la fornitura di arredi, attrezzature e strumentazioni da destinare al Centro di Aggregazione Giovanile.

Il 22 dicembre 2015, la gara veniva definitivamente aggiudicata alla ditta OnLinCom srl di Corato per l’importo di 68.598,27 euro.

Nel corso del 2016, durante la gestione della Commissione Prefettizia, veniva realizzato l’allestimento completo del Centro di Aggregazione Giovanile.

Sono trascorsi 3 anni da quando è entrata in carica l’attuale Amministrazione Comunale (giugno 2017) e il Centro di Aggregazione Giovanile è ancora chiuso, nonostante una “frettolosa inaugurazione” e nonostante ci sia, nell'Amministrazione CambiaMonte/PD, una delegata alle Politiche Giovanili e alle Associazioni, la Consigliera Mattia Benestare.

Perché non si mette a disposizione dei giovani un servizio culturale per il quale è stato speso denaro pubblico? Quali sono le ragioni che impediscono di assegnarne la gestione? Perché la Consigliera Mattia Benestare non si impone in maggioranza per portare a compimento una struttura così importante per i giovani della nostra città? Quali sono i motivi che non le consentono di essere incisiva nell’azione amministrativa?

I Movimenti Politici “Verso il Futuro” e “Forza Italia” sollecitano l’Amministrazione Comunale, e in particolare la consigliera Mattia Benestare, delegata alle Politiche Giovanili e alle Associazioni, ad assumere ogni iniziativa utile a garantire ai giovani la possibilità di fruire di questo innovativo servizio culturale, la cui attivazione può concorrere a favorire la coesione sociale e il potenziamento del senso civico».
(Fonte: Forza Italia e Verso il Futuro – Monte Sant’Angelo)



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento