Ultim'Ora

Gravina. Valente: “Un provvedimento necessario a supportare l’attività di controllo notturno”. Zone off-limits anti movida

Il Comune di Gravina in Puglia (foto web) ndr.

di Redazione

GRAVINA IN PUGLIA, 26 OTT. (Com. St.) - Si potrà transitare per raggiungere locali ed abitazioni, ma non sostare in gruppo nelle aree off limits per la movida, dalle 21 alle 2 del mattino. E’ quanto disposto dall’ordinanza a firma del sindaco Alesio Valente, sulla base del Dpcm del 18 Ottobre scorso, circa la facoltà in capo ai primi cittadini ed ai comitati provinciali per l’ordine e la sicurezza, di poter individuare delle cosiddette “zone rosse” utili ad evitare assembramenti incontrollati, soprattutto nelle ore notturne. Le aree circoscritte dal provvedimento sindacale, nello specifico, coincidono con le piazze dell’asse monumentale, da piazza della Repubblica sino a via Civita, e ancora Calata Grotte San Michele, via Fighera, via San Nicola e via Monte San Nicola, via Santa Cecilia, via Padova, via Genova, via Venezia, piazza della Cooperazione, piazza Digiesi, piazza della Concordia, piazza Solidarietà, via Dante Alighieri, via Fazzatoia, via Giudice Montea. “Il provvedimento – spiega il sindaco Valente – rappresenta la sintesi di una serie di confronti tenutisi con le forze dell’ordine locali e soprattutto con il Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza, al quale ho partecipato con il Prefetto, il Questore di Bari e la ASL, unitamente ai sindaci di alcune città dell’area Metropolitana di Bari, nelle quali purtroppo l’incremento dei contagi sta diventando assai preoccupante. Ho tenuto anche in gran conto le segnalazioni che ho ricevuto dai cittadini”. L’ordinanza andrà a supportare l’attività notturna di ricognizione e pattugliamento interforze, messo in atto da Polizia di Stato e Carabinieri: “Il pattugliamento delle strade in capo alle forze dell’ordine - conclude Valente - verrà in qualche modo razionalizzato con questa misura preventiva, che va a disincentivare i comportamenti irresponsabili che d’ora in poi saranno suscettibili di sanzioni. Inoltre ho richiesto alla Questura di rimpinguare l’organico degli agenti, così da poter intensificare i controlli”.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento