Ultim'Ora

Calcio. Foggia a Viterbo a caccia dei tre punti



Viterbese prossimo avversario del Foggia(foto web) indr

di Mario Schena 

FOGGIA, 28 NOV. - All’Enrico Rocchi di Viterbo domani il Foggia dovrà dare ancora una volta risposte sulla sua effettiva valenza. Il cammino dei rossoneri finora è stato altalenante, ma vanno messe sul piatto della bilancia tante attenuanti alla quadra di Marco Marchionni. Campionato iniziato in ritardo, con una preparazione ancora approssimativa, rosa completata in netto ritardo sulle altre squadre e con una rosa di scelta condizionata sia dagli elementi sul mercato e sia da un bilancio da far quadrare. Inizio difficile con una serie di sconfitte di seguito, poi qualche sterzata in positivo come le vittorie in trasferta contro Casertana e Cavese, ma anche qualche passo falso fatto con la Virtus Francavilla in casa e mercoledì scorso nel recupero di Vibo Valentia. Insomma il Foggia ancora cantiere aperto. Marchionni sta lavorando sodo, ma si dice ancora insoddisfatto del gioco espresso dai suoi. Non ha tutti i torti. Il Foggia tiene spesso palla più dell’avversario, ma capitalizza poco e in difesa si è concesso finora qualche distrazione di troppo. 

Qualche elemento ha deluso. Soprattutto in attacco ci si aspettava di più da elementi come Dell’Agnello e D’Andrea ed il reparto difensivo ha messo in evidenza carenze di alcuni singoli che, se non fosse stato per Fumagalli, sarebbero costati altri punti. La partita con la Viterbese potrebbe e sottolineiamo il condizionale, consentire al Foggia di tornare a casa con i tre punti. Gli avversari sono terzultimi in classifica con soli sette punti, devono recuperare però la gara in trasferta con il Palermo ed hanno già riposato. In casa hanno perso tre volte con Avellino, Bari e Paganese ed hanno pareggiato con il Bisceglie, non hanno mai vinto, ma non vanno sottovalutati. E’ proprio con le squadre che si ritengono meno competitive della altre che si collezionano le peggiori brutte figure se non si affrontano con la giusta determinazione e concentrazione Marchionni ci proverà a tornare con una vittoria e la squadra ha promesso maggiore concentrazione e determinazione anche se dovrà fare a meno di Curcio squalificato e dovrà valutare le condizioni di Salvi, che a Vibo ha riportato una vasta ferita lacero-contusa alla regione orbitale sinistra e di Germinio, che ha riportato una frattura scomposta delle ossa nasali che ha richiesto un intervento chirurgico. 

Sul fronte societario ormai rifiutata l’offerta di Canonico la Società va avanti. Insomma per il Foggia Viterbo costituisce un ulteriore test importante per meditare sulla effettiva valenza dell’organico e valutare se si dovrà fare ancora ricorso al mercato, alleggerendosi di elementi non utili, e rinforzando una rosa che finora pare deficitaria in attacco e in difesa. 

lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento