Ultim'Ora

Calcio. Foggia vincere con la Casertana per restare in zona play off



La Casertana avversaria del Foggia sabato pomeriggio foto web) ndr

di Mario Schena 

FOGGIA, 28 GEN. - Dopo l’ennesima settimana costellata dalle vicende e dalle beghe societaria torna il calcio giocato che, francamente, è quello del quale vorremmo solo ed esclusivamente interessarci. Si gioca sabato alle 17.30 e allo Zaccheria arriva la Casertana che nel recupero di mercoledì ha battuto fuori casa la Juve Stabia di pasquale Padalino che molto bene aveva impressionato al Foggia tanto da meritarsi il titolo di migliore squadra vista allo stadio foggiano in questa stagione almeno finora. E’ anche vero che le “Vespe” sono state sfortunate perché nonostante l’aver assediato per tutta la gara i rossoblù nella loro metà campo, hanno subito due gol con Gigi Castaldo che ha messo la sua firma sul successo di Castellammare consegnando la vittoria ai ragazzi di Guidi. Una Casertana in salute sta quindi per arrivare a Foggia dove cercherà di dare continuità ai risultati positivi. Anche perché i rossoblù sono stati spesso, ben cinque volte, spietati in trasferta dove hanno vinto cinque volte nelle ultime sei trasferte. Fanno da contraltare lo stesso numero di sconfitte in casa comprese quella con i rossoneri che all’andata si sono imposti per due a zero con un gol per tempo. Nei primi quarantacinque minuti andò a segno Rocca dal dischetto per un fallo in area subito da Naessens infortunatosi e praticamente mai più visto in campo, nella ripresa il raddoppio di Vitale. 

Sono dodici i precedenti allo Zaccheria tra le due compagini. Prevalenza di vittorie dei rossoneri, ben sette. Quattro pareggi ed una sola sconfitta, ma pesante, un tre a zero subito nella stagione 84/85. Sarà una Casertana in salute e ringalluzzita dal bel successo di Castellammare che cercherà di non lasciare punti al Foggia di Marchionni che proprio in salute in questo inizio di Girone di Ritorno non è sembrato. Il pareggio proprio con la Juve Stabia tra le mura amiche, la sconfitta di Catania e il pareggio nell’acquitrino di Bisceglie della scorsa domenica hanno un po' opacizzato quanto di buono espresso all’andata e pertanto ci si aspetta una reazione d’orgoglio e una prestazione qualitativamente valida. Il mercato è ormai in chiusura e i tifosi, ormai molto delusi e arrabbiati, si sono rassegnati a non ricevere grossi regali, eccetto colpi dell’ultim’ora. È arrivato dall’Alma Juventus Fano Carte Said Mhando. Nativo di Pozzuoli, classe 1997, il centrocampista di origini tanzanesi ha mosso i primi passi nel Brescia. Marchionni dovrà fare a meno di Rocca e Del Prete, due pedine importanti ancora ferme per infortunio. Partita delicata dove il Foggia cercherà di conquistare i tre punti e scacciare critiche e per non scendere in classifica. 

lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento