Ultim'Ora

Mola di Bari (Ba). Nasconde un panetto di hashish in soffitta, arrestato dai Carabinieri [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

La droga sequestrata. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BARI, 7 APR. (COMUNICATO STAMPA) - Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio T.D., 51enne, marittimo, con precedenti specifici. I militari sono intervenuti presso la sua abitazione, ove i vicini negli ultimi giorni avevano segnalato un via vai insolito di giovani. Lo stupefacente, all’atto della perquisizione domiciliare, era occultato in soffitta, ed è stato rinvenuto solo dopo una lunga ricerca da parte degli operanti che, al termine delle operazioni hanno sequestrato 100 gr. di hashish, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. L’uomo è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari. 

FESTIVITÀ PASQUALI NELLA BAT. CONTROLLI MASSICCI DEI CARABINIERI 

Nel corso dei recenti giorni di festa, i carabinieri del Gruppo di Trani hanno effettuato un controllo capillare del territorio con l’impiego di pattuglie delle Compagnie di Trani, Andria e Barletta. Circa duecento militari, collaborati dagli uomini dell’11° Reggimento “Puglia” e dal personale della Polizia Locale, hanno svolto prevalentemente attività di carattere preventivo per assicurare il rispetto delle norme anti-Covid-19. Le pattuglie, sia in uniforme che in abiti civili, dispiegate nei diversi centri urbani e sulle arterie stradali principali, sono state impegnate per scoraggiare le violazioni della normativa vigente. Durante il delicato servizio, sono state identificate 523 Persone, di cui 72 contravvenzionate per inosservanza della normativa per il contenimento del virus COVID-19, e sottoposti a controllo della circolazione stradale 382 automezzi; sono state inoltre verificate sedici attività commerciali, nonché elevate 35 contravvenzioni al Codice della Strada. Nel centro di Barletta, invece, nel corso della serata di sabato scorso, quattro giovani del posto sono stati segnalati alla locale Prefettura quali assuntori poiché, a seguito di perquisizione, trovati in possesso di sostanza stupefacente per uso personale. Le attività dei militari proseguiranno incessanti nel corso del mese di aprile per garantire le necessarie condizioni di sicurezza alla cittadinanza.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento