Ultim'Ora

Rio 2016. Bolt come Lewis, con la 4x100 vince nono oro olimpico

Usain Bolt Camione a RIo de Aneiro. (foto Agi) ndr.

di Redazione

RIO DE JANEIRO (BRA),  20 AGO. (AGI) - Il numero uno e' sempre il Lampo. Usain Bolt non fallisce nella staffetta 4x100 e si mette al collo il terzo oro dei Giochi di Rio de Janeiro. Per il Fulmine di Trelawny e' la terza tripletta consecutiva a cinque cerchi, il nono titolo complessivo conquistato ai Giochi che gli permette di eguagliare un'altra leggenda dell'atletica come Carl Lewis. La Giamaica (Powell, Blake, Ashmeade e Bolt) vince in 37"27, battendo il sorprendente Giappone (argento con 37"60) e il Canada (37"64).Gli Stati Uniti, giunti terzi, sono stati squalificati. Gli States si rifanno tra le donne. Il quartetto composto da Bartoletta, Felix, Gardner e Bowie (41"01) precede le giamaicane Williams, Thompson, Campbell e Fraser (41"36). Bronzo alle britanniche col record nazionale a 41"77. Almaz Ayana fallisce la doppietta 5000-10000. Nella distanza piu' corta fa gara in solitaria fino a 700 metri dall'arrivo quando la keniana Vivian Cheruyiot accende la freccia e va a prendersi l'oro in 14'26"17. Argento all'altra keniana Obiri, mentre alla etiope non resta che il terzo posto. La neozelandese McCartney aveva fatto percorso netto fino a 4.80 nell`asta, ma e' rimasta di bronzo per aver fallito i 4.85, misura valicata dalla greca Ekaterini Stefanidi (oro) e dalla statunitense Sandi Morris (argento). Il martello finisce in Tagikistan, grazie alla bordata a 78.68 di Dilshod Nazarov. Sul podio salgono anche il bielorusso Tsikhan (77.29) e il polacco Nowicki (77.73), che all`ultimo lancio consegna il legno al messicano De Real. Infine un pizzico d'azzurro con la qualificazione della 4x400 alla finale. Chigbolu, Spacca, Folorunso e Grenot stabiliscono il nuovo record italiano con 3'25"16, sesto tempo delle semifinali. 





Nessun commento