Ultim'Ora

Calcio. Fatale la sconfitta del Bari a Latina. Oggi l'esonero di Stellone

Stefano Colantuono. (foto com.) ndr.

di Massimo Resta 

BARI, 7 NOV. - All'indomani della sconfitta di Latina, dove il Bari ha perso per 2-1, il presidente Giangaspro ed il direttore sportivo Sogliano pare che abbiano deciso. L'allenatore Roberto Stellone sarà esonerato quest'oggi. Fatale la battuta d'arresto in terra laziale, dove i biancorossi hanno deluso anche sul piano del gioco. Il Latina è passato in vantaggio al 13' del primo tempo con un rigore di Corvia ed al 43' ha raddoppiato con Scaglia, ipotecando l'intera posta in palio. Il gol della bandiera barese, messo a segno al 63', porta la firma di De Luca. I biancorossi, dunque, restano a 16 punti in classifica, a 14 lunghezze dalla vetta. L'esonero di Stellone, rimandato di qualche settimana, era ormai certo. L'ex tecnico barese paga per un progetto di squadra mai decollato e forse anche per errori di altri. Ma nel calcio, si sa, quando una squadra non vince a pagare è sempre il tecnico, poiché è lui che forgia la squadra da mandare in campo. Sulla calda panchina barese, dunque, arriverà un nuovo allenatore. In pole position appare Stefano Colantuono. Il suo compito non sarà dei più facili. L'obiettivo è quello di rilanciare una squadra che probabilmente dovrà ricorrere al mercato di gennaio per coprire le attuali lacune, specie in difesa. Dovrà evitare che questa stagione diventi fallimentare per il Bari di Giangaspro, che dopo l'era Paparesta non nascondeva le proprie ambizioni, cioè quelle di disputare un campionato verticistico con l'obiettivo della serie A. Ma finora le cose non sono andate come si sperava. Il Bari ha deluso in termini di gioco e di risultati, facendo soffrire molto i suoi tifosi.





Nessun commento