Ultim'Ora

Cinema. Masterminds

La locandina del film. (foo com.) ndr.
I Geni della Truffa 

di GIUSEPPE GALLO 

TARANTO. 22 NOV. - Ottobre, 1997. David Ghantt (Zach Galifianakis) è l’autista di un camion blindato della banca Loomis Fargo; sta per sposarsi con l’inquietante Jandice (Kate McKinnon) e non è assolutamente contento della sua vita; la sua avventura comincia quando conosce la sua nuova collega: Kelly (Kristen Wiig) che, insieme al delinquente Steve (Owen Wilson), vuole servirsi di David per rapinare la Loomis Fargo e scappare con 17 milioni di dollari! Cosa succederà?In attesa che il suo Don Verdan (2015) abbia finalmente una distribuzione internazionale, Jared Hess torna al cinema con una commedia ispirata alla vera storia della rapina alla Loomis Fargo. Hess, per la prima volta, non partecipa alla sceneggiatura; tuttavia il film riflette quello stile tenero e allo stesso tempo grottesco al quale il regista ci ha abituato sin dal suo primo lungometraggio: Napoleon Dynamite (2004). Lo sfondo è quello della sgangherata periferia del profondo sud degli Stati Uniti, Jandice, Kelly, Steve, il killer Mike (Jason Sudeikis) e il detective che segue la vicenda (Leslie Jones), sono personaggi brutti nell’aspetto e nei modi, ad eccezione di David che, a dispetto degli altri, è almeno buono d’animo. Zach Galifianakis è insieme protagonista e MacGuffin della vicenda, risultando il vero fulcro della storia, alla quale regala i momenti più divertenti e dinamici di una trama avvincente e comica, che attira l’attenzione dello spettatore dall’inizio alla fine. Ciò anche grazie a un cast composto non solo da tre delle nuove Ghostbusters, ma anche di altri bravissimi comici provenienti dal Saturday Night Live, del quale il film prende una determinata impronta, grazie a Lorne Michaels, creatore del famosissimo show e produttore del film. Fra inseguimenti, battute, gag meccaniche e colpi di scena, Masterminds si dimostra una ottima “heist comedy” di intrattenimento per le serate estive ed invernali. (redazione di Taranto – Daniele Lo Cascio)





Nessun commento