Ultim'Ora

Manduria (Ta). 277ª Fiera Pessima: lo stand dell’Esercito Italiano

Lo stand E.I. in Fiera (foto D. Lo Cascio) ndr.
di Daniele Lo Cascio

MANDURIA (TA), 9 MAR. - La presenza di uno stand dell’esercito nella 277ª edizione della Fiera Pessima vuol soddisfare un’esigenza di prossimità che molti giovani oggi sentono al fine di potersi informare sulle attività delle forze armate e sui programmi di arruolamento. Moltissimi i ragazzi che si sono avvicinati già in tre giorni di fiera. Il Maggiore Mauro Lastella, Responsabile Comunicazione del Comando Militare Esercito Puglia ci conferma un’affluenza che conferma la forte attrattiva dell’Esercito nei confronti dei giovani. Che impressioni avete avuto in questi giorni di fiera? “La percezione è di un fortissimo interesse suffragato dalla schede consenso compilate dai ragazzi che hanno mostrato interesse ad essere inseriti in una banca dati, schede che hanno superato le cento unità. È un interesse degno di rilievo per un’area in cui sono assenti assetti dell’Esercito, la nostra presenza qui diventa importante per dare un punto di riferimento a questi giovani”. Ci sono attualmente concorsi in atto? “Ci sono concorsi annuali, è appena scaduto un concorso per l’Accademia Militare di Modena e attualmente è in corso un concorso a nomina diretta per marescialli, siamo poi in attesa del concorso regolare per la Scuola Allievi Sottufficiali di Viterbo.
(foto D. Lo Cascio)
Vi è inoltre un concoso indetto dal Ministero della difesa e dal MIUR che intende favorire la conoscenza dei fatti di Caporetto nella ricorrenza del centenario con l’intento di far si che da una sconfitta si possa trarre un momento di rinascita”;  Come avviene il reclutamento? “La validità dell’attuale sistema di reclutamento è garantita da una stretta interconnessione tra i ruoli e le categorie che costituisce poi la struttura portante del modello professionale infatti le categorie di ordine superiore sono alimentate in tutto o in parte da quelle inferiori e chi è in possesso dei previsti requisiti professionali nonchè attitudinali può progredire nell’ambito della gerarchia militare secondo principi strettamente meritocratici”. Quali oggi gli ambiti di operatività dell’Esercito Italiano? “Nei compiti delle forze armate stabiliti dalla Costituzione rientrano anche quelli di protezione civile nonchè, insieme con le altre istituzioni internazionali al concorso alla stabilizzaizone delle aree di crisi. Il soldato è quindi una figura flessibile utilizzabile dall’area di crisi in camo internazionale alle pubbliche calamità quali terremoti o emergenza rifiuti in concorso alle forze di polizia come nelle operazioni strade sicure. Il motto è infatti “Noi ci siamo sempre”. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.esercito.difesa.it.









Nessun commento