Ultim'Ora

Bitonto (Ba). Continuano i controlli dei Carabinieri in città. Arrestato un pusher nella piazza di spaccio [CRONACA DEI CC. ALL'INTERNO]

La droga e le banconote sequestrate. (foto cc.) ndr.

di Redazione

BITONTO (BA), 10 GEN. (Comunicato St.) - Continuano ininterrottamente i controlli dei Carabinieri sulla città di Bitonto per prevenire e reprimere reati in genere, con particolare riferimento anche allo spaccio e al traffico di sostanze stupefacenti. Ieri pomeriggio i militari della locale Stazione CC, unitamente al personale del 10° RTG Carabinieri Campania, Compagnia Pronto Intervento Operativo, hanno arrestato in flagranza di reato, R.M. 44enne del luogo, nullafacente, censurato, sorpreso nel corso di un controllo, con 26 grammi di marijuana e 18 grammi di hashish, pronti per lo spaccio. La droga era occultata, unitamente a materiale per il confezionamento, all’interno di un bagno di cui aveva la disponibilità. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. R.M. si trova ora, su disposizione della competente A.G., agli arresti domiciliari in attesa di giudizio, mentre le sostanze stupefacenti verranno analizzate dalla Sezione Investigazioni Scientifiche del Nucleo Investigativo di Bari. Quello di ieri è l’ennesimo colpo inferto dall’Arma a Bitonto, in soli pochi giorni, nel contrasto alle organizzazioni criminali che, tanto in periferia come nel centro storico cittadino, si contendono il controllo delle piazze di spaccio. L’arresto di ieri evidenzia la tracotanza degli spacciatori di droga attivi a Bitonto, che non hanno interrotto i loro traffici, nonostante siano trascorsi solo pochi giorni dalla tragica sparatoria tra gruppi rivali nella quale è stata uccisa la vedova 83enne Rosa Tarantino ed un giovane è rimasto ferito. 

4 arresti dei cc. a Bari. (foto cc.) ndr.
BARI. SERVIZIO A LARGO RAGGIO DEI CARABINIERI DEL NUCLEO RADIOMOBILE. 2 GEORGIANI ARRESTATI PER RAPINA IMPROPRIA E 2 PUSHER LOCALI ARRESTATI PER SPACCIO 

Servizio a largo raggio dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari per prevenire e reprimere reati in genere e contrastare il fenomeno dello spaccio di droga. Ieri sera in Via Piccinni una gazzella è intervenuta al supermercato “Sigma” arrestando due georgiani S.G. 42enne e G.N. 32enne, domiciliati in città, responsabili di concorso in rapina impropria. I due stranieri, dopo aver occultato all’interno di una borsa 6 confezioni caffe’ solubile, oltrepassavano la barriera cassa ed al fine di assicurarsi la fuga, aggredivano la cassiera, cagionandole “uno stato ansioso reattivo” diagnosticato dalla locale guardia medica successivamente intervenuta. L’immediato intervento dei Carabinieri, che già si trovavano in zona, allertati tramite il 112, consentiva di fermare malviventi in flagranza, recuperando la refurtiva che veniva restituita all’avente diritto. Su disposizione della competente A.G. i due georgiani si trovano agli arresti domiciliari in attesa di giudizio. In via Montegrappa, un’altra pattuglia, nel corso di un controllo del territorio, ha arrestato D.G.V.27enne e C.M. 29enne, sorpresi mentre consegnavano 9 grammi di “marijuana” ad un coetaneo che è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti al locale Ufficio Territoriale del Governo. L’immediata perquisizione personale ha consentito di rinvenire altri 12 grammi di “hashish” suddivisi in dosi, unitamente alla somma contante di 140,00 euro, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio. Le banconote e la droga sono state sequestrate. I due arrestati, su disposizione della competente A.G., si trovano agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.



lagazzettameridonale.it © All Rights Reserved (Tutti i diritti di questo articolo sono Riservati)

Nessun commento