Birra Morena - Birra Winner

Ultim'Ora

Foggia - Matera nel ricordo di Franco Mancini

di Mario Schena 

FOGGIA - Come viene definito a ragione dal sito ufficiale dell’ACD Foggia calcio Franco Mancini era un valore aggiunto al team delle meraviglie allenato da Zdeneck Zeman, quel Foggia che negli anni novanta stupì tutti. Domenica allo Zaccheria sarà di scena il Matera, la squadra della sua città natale. Franco Mancini se ne è andato un anno fa a Pescara quando era ancora di indispensabile aiuto al suo maestro ed era l’ allenatore dei portieri e in questa stagione anche lui sarebbe tornato in serie A nella Roma. Domenica i tifosi del Matera saranno ospitati in curva sud dedicata al loro concittadino, sugli spalti la moglie Chiara e i suoi due figli al fianco di Beppe Di Bari, attuale Direttore Sportivo del Foggia ed ex compagno di squadra di Franco, mentre sarà in panchina Pasquale Padalino, allenatore dei rossoneri, l’altro centrale difensivo del Foggia di Zeman e anche lui ex compagno di squadra di Mancini. Prima dell'inizio della gara le due squadre ricorderanno la figura di Franco Mancini, che ha vestito le casacche di entrambe le compagini. Domenica il Foggia affronterà allo Zaccheria una delle squadre che ambiscono alla vittoria del Campionato e sarà il primo vero test impegnativo tra le mura amiche. Il Matera è la terza forza del campionato ed è allenato da Giancarlo Favarin che ha sostituito Lello Sciannimanico in fase di precampionato. La rosa della squadra lucana comprende parecchi elementi di categoria superiore come il portiere Bifulco e il centrocampista Cruciani provenienti dall'Aprilia, il difensore Ruggiero ex L'Aquila, il mediano Marinucci proveniente dal Neapolis e gli attaccanti Caputo ex Salernitana, Di Gennaro dal Barletta e Foderaro arrivati dalla Turris e dal Venezia sono stati ingaggiati tre elementi di qualità quali il difensore Mirri, il centrocampista Silvestri e il forte trequartista Oliveira. Nel Matera non mancano alcuni ex giocatori del Foggia come Ivano Ciano, prelevato dal Cosenza, Fabio Giordano, lo scorso anno in D al Sarego e Fabio Ceccarelli in attacco, reduce da un'ottima stagione all'Aprilia. Inoltre, da alcuni giorni, anche l'ex direttore sportivo dei rossoneri, Riccardo Di Bari, è entrato a far parte della compagine societaria biancoceleste. Il Matera partito forte è leggermente calato nelle ultime giornate. Il suo ruolino è costituito da cinque vittorie, un pareggio e due sconfitte. Nota fortemente allarmante per il Foggia è che quattro delle cinque vittorie sono state conquistate in trasferta e sulle quali spicca quella di Francavilla sul Sinni stravinta per sette a due. Diciotto le reti finora realizzate, sette quelle subite. Cannoniere della squadra è Caputo con cinque reti. Segue Oliveira con quattro centri, tre per Cruciani, una a testa per Mirri, Ruggiero, Marinucci, Rodriguez, Ceccarelli e Di Gennaro. Ex della partita di domenica sarà anche Antonio Ferrante che aveva iniziato la stagione con il Matera prima di essere prelevato dal Foggia. Foggia-Matera sarà diretta dal signor Mangino di Tivoli assistito dai signori Maiorano e Vecchi. Infine domenica, ricordando che la gara inizierà alle 14.30 pere il cambio dell’orario, riprende il corso delle iniziative a scopo culturale e sociale messo in campo dall'A.C.D. Foggia Calcio. Lo Zaccheria si tingera' di rosa: tagliandi piu' che dimezzati per tutte le donne che vorranno assistere al prossimo impegno stagionale dei rossoneri. Basteranno 3 euro per acquistare un tagliando per il settore di SOTTOTRIBUNA, 6 per quello di TRIBUNA CENTRALE e, infine, soli 9 euro per occupare un posto in TRIBUNA CENTRALISSIMA.



Nessun commento